11 Modi per ottimizzare termosifoni e radiatori e risparmiare in bolletta

Filomena Spisso
  • Dott. relazioni internazionali

Come ottimizzare l’efficienza dei termosifoni, caloriferi e radiatori per risparmiare in bolletta. Metodi contro la dispersione del calore. Consigli per il risparmio energetico.

infissi-legno-alluminio-4

Migliorare l’efficienza dei termosifoni, ridurre la dispersione di calore e risparmiare energia: questi sono 3 obbiettivi che ogni anno ci poniamo come un mantra e poi, al momento di aprire la buca delle lettere, abbiamo timore di leggere le bollette del gas e dell’energia elettrica.

Appena vediamo le prime cifre, subito capiamo che siamo ancora molto lontani dal nostro traguardo, ovvero risparmio massimo.

Ecco allora 11 semplici regole da seguire, per farci trascorrere le giornate in casa molto più tranquilli.

termosifone-casa

 

Come ottimizzare l’efficienza dei termosifoni e la dispersione di calore

  1. I termosifoni/radiatori non vanno assolutamente coperti con tende o rivestimenti vari;
  2. Inserire pannelli isolanti e riflettenti nel retro dei termosifoni/radiatori (soprattutto dove le pareti sono rivolte verso l’esterno o esposte a nord) fa si che il calore non si disperda nelle pareti e l’ambiente risulti più caldo;
  3. Appena fa buio è utile abbassare le tapparelle in quanto con questo semplice gesto la dispersione di calore attraverso le finestre si riduce della metà;
  4. Nel caso abbiate finestre con vetri singoli, la dispersione di calore sarà sicuramente molto alta quindi è bene pensare ad una sostituzione termicamente  più valida per isolare il calore. In tal caso è possibile optare per l’installazione di un doppio vetro, la sostituzione con un serramento termoisolante o l’applicazione sui vetri singoli di appositi film trasparenti termoisolanti;
  5. D’inverno cercare di arieggiare gli ambienti solo nelle ore più calde, di contro, d’estate vanno arieggiati nelle ore più fresche;
  6. E’ importante provvedere regolarmente alla pulizia e alla manutenzione della caldaia e dei caloriferi (questi vanno fatti sfiatare all’inizio della stagione fredda);
  7. Porte e finestre vanno isolate con guarnizioni a profilo concavo in strisce;
  8. Nelle ore notturne è opportuno spegnere la caldaia e regolare il timer per farla riaccendere 2 ore prima di quando ci si dovrà alzare;
  9. Installare valvole termostatiche sui termosifoni oltre che essere un obbligo di legge, permette di controllare la temperatura in ogni stanza.
  10. La temperatura ideale d’inverno è 20°C e ricordate che per mantenere 1°C in più si ha un importante costo aggiuntivo in consumo di metano o pellet.
  11. In genere si risparmia circa il 6-8 % di energia per ogni grado oltre i 20 °C evitato.
  12. Se si possiede un camino in casa è importante, per non disperdere calore, che venga chiusa la serranda di tiraggio al suo spegnimento, poichè l’aria calda tende a salire verso l’alto e ci si ritroverebbe con un naturale flusso di aria calda dell’ambiente della casa, verso l’esterno tramite la canna fumaria.