Armadio a muro: idee salvaspazio per vivere più comodi

Armadio a muro in cartongesso, fai da te, su misura, con ante battenti o scorrevoli. Idee d’arredo, prezzi e costo degli armadi a muro per camera da letto, lavanderia, bagno ed ingresso. 

camera-matrimoniale-pro-e-contro-della-cabina-armadio-4

L’armadio a muro è un’ottima soluzione per sfruttare al meglio lo spazio di un ambiente, se hai lo spazio sufficiente per pensare a una soluzione di questo tipo, sicuramente ne guadagnerai in spazio, funzionalità e perfino in estetica. L’armadio a muro, infatti, è perfetto per chi vuole avere tanto spazio dove riporre i propri abiti, scarpe e accessori, ma non vuole rinunciare a porzioni troppo grandi delle stanza. Ecco perché l’armadio a muro è una soluzione ottimale non soltanto per le case più spaziose, ma anche per quelle più piccole.


Leggi anche: Finestre scorrevoli

L’armadio a muro è un elemento che può essere il sostituto di un armadio tradizionale in camera da letto, di una dispensa, di un ripostiglio o di uno spazio funzionale o lavanderia. Infatti, si tratta di un elemento pronto a risolvere qualsiasi problema di spazio e capienza, diventando, in taluni casi, anche un elemento invisibile. Proprio la sua invisibilità lo rendono così adatto a uno stile di casa minimal e sobrio, soprattutto a chi ama lo stile moderno. Molto spesso, infatti, l’armadio a muro scompare letteralmente nella parete, nella quale si integra alla perfezione. Il risultato non è soltanto più spazio, ma anche un miglioramento dell’estetica e molto più ordine e pulizia.

armadio-a-muro

Armadio a muro: perché sceglierlo e vantaggi

Installare un armadio a muro in un determinato ambiente significa scegliere la funzionalità e la versatilità di una soluzione che se ben studiata può davvero risolvervi tantissimi problemi, di capienza come di estetica. Se si dispone di uno spazio supplementare adatto alla realizzazione di questa soluzione di arredamento, l’installazione di un armadio a muro diventa la scelta ideale per sfruttare al meglio gli spazi.

Tra i vantaggi innegabili, dunque, il fatto che potrai progettarlo a seconda delle tue esigenze, decidendo dimensioni, in larghezza, altezza e profondità, e senza rubare spazio vitale alla stanza. Il costo, va da sé, può essere molto più alto di un armadio tradizionale, ma non avrai il problema dell’ingombro, della scelta di materiali o colori che si adattino all’arredamento e l’armadio sarà meno soggetto all’azione del tempo, essendo più protetto e realizzato in materiali più resistenti del semplice legno.


Potrebbe interessarti: Controsoffitto in cartongesso

armadio-a-muro-01

Tipologie di armadio a muro e soluzioni

Questa tipologia di armadio può essere ricavata in una nicchia della casa altrimenti inutilizzata, tra due pareti già esistenti il cui spazio interno non ha alcuna destinazione, oppure si può realizzare da zero, magari in cartongesso, che è una delle soluzioni più amate attualmente, soprattutto nel caso abbiate una parete ad angolo. In questo caso, l’armadio a muro in cartongesso diventa la scelta più indicata per sfruttare lo spazio in maniera oculata e millesimale.

Un armadio a muro può anche essere caratterizzato da un sistema di armadi modulari realizzati su misura, in grado di inserirsi in ogni spazio, anche nel caso di soffitti in pendenza o pareti sporgenti.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

armadio-a-muro-02

Il costo di un armadio a muro: è conveniente?

Il prezzo di un armadio a muro varia molto e dipende dai materiali che vengono utilizzati come riempimento. Generalmente occorre un minimo di 1000 euro per la realizzazione di un armadio a muro di piccole o medie dimensioni.

armadio-a-muro-03

Com’è fatto un armadio a muro in cartongesso

Costruire un armadio a muro in cartongesso equivale a ridisegnare parzialmente un determinato ambiente, che sia esso la camera da letto, la cucina, il bagno o l’ingresso di casa. Sì, perché a dispetto di quanto si possa pensare, un armadio a muro in cartongesso può essere molto utile anche in cucina, come dispensa, o all’ingresso, per riporre i cappotti, o ancora in bagno, per conservare i prodotti per la pulizia.

Quindi, non lasciarti fermare dall’idea che un armadio a muro sia destinato solo alla camera da letto, anche il corridoio può essere un ottimo ambiente della casa per ospitarlo.  Il primo passo è individuare la posizione in cui s’intende installare l’armadio a muro.

Successivamente s’intagliano i pannelli di cartongesso su misura e vengono installati. Una volta create le pareti in cartongesso, si procede con l’installazione delle mensole e degli scomparti.  Ogni armadio è personalizzabile secondo le proprie esigenze e gusti personali.

armadio-a-muro-04

Come sono fatte le ante di un armadio a muro

Dalle ante più semplici e minimali a quelle dalla caratterizzazione estetica più marcata, con bordi o telai importanti e sofisticati, sono diversi i modelli tra i quali scegliere quella che fa al caso proprio. Le ante per un armadio a muro possono essere a battente, pieghevoli o scorrevoli, complanari o a libro.

La scelta di un’anta piuttosto che un altra dipende essenzialmente dalla disponibilità dello spazio, ed ovviamente, dai propri gusti personali. Nel caso si scelgano le ante scorrevoli, che sono quelle più comode per il risparmio dello spazio, è opportuno inserire dei binari su pavimento e sul soffitto per il loro scorrimento. In taluni casi, si può scegliere di rendere invisibile l’armadio a muro con ante filo muro dello stesso colore della parete.

armadio-a-muro-05

Armadi a muro: immagini e foto

Abbiamo visto quali sono i vantaggi e qual è la comodità di scegliere un armadio a muro invece di uno tradizionale. Se hai bisogno di più spazio in casa, l’armadio a muro è un’ottima soluzione.

Filomena Spisso
  • Laureata in scienze politiche relazioni internazionali
  • Founder pianetadesign.it
Suggerisci una modifica