Riscaldamento in condominio, quando si accende? Orari e regole inverno 2023/2024

Autore:
Verdiana Sasso
  • Giornalista

Gli orari di accensione e spegnimento del riscaldamento in condominio variano da città a città. Diamo un’occhiata alle nuove norme per il riscaldamento e l’uso di energia dettate dal Governo e quando è possibile accendere il riscaldamento non autonomo. 

Condominio
Photo by Grand Warszawski – shutterstock

In un condominio il riscaldamento può essere autonomo per il proprio appartamento oppure centralizzato per consentire a tutte le unità abitative presenti nell’edificio il riscaldamento tramite un unico generatore, come una pompa di calore o una caldaia. Sempre più spesso i condomini optano per il riscaldamento collettivo in quanto permette la condivisione dei costi e la semplificazione della gestione.

Dunque, i benefici sono innumerevoli e tra gli altri vantaggi c’è il risparmio economico e di spazio. Tuttavia, ci sono delle regole da seguire per quanto riguarda l’accensione e lo spegnimento del riscaldamento centralizzato in condominio e per l’inverno 2023 sono in arrivo importanti novità. Scopriamo quali sono gli orari da rispettare nei condomini di fronte alla crisi energetica.

Riscaldamento Condominio: orari accensione spegnimento inverno 2023/24

Condominio
Photo by Grand Warszawski – shutterstock

Come anticipato, il periodo di accensione e spegnimento del riscaldamento varia a seconda della zona climatica che viene stabilita sulla base delle temperature medie registrate nelle diverse zone a livello nazionale. L’Italia è suddivisa in 6 zone climatiche:

  • Zona A: comuni con gradi-giorno inferiori a 600
  • Zona B: comuni con gradi-giorno tra 600 e 900
  • Zona C: comuni con gradi-giorno tra 901 e 1400
  • Zona D: comuni con gradi-giorno tra 1401 e 2100
  • Zona E: comuni con gradi-giorno tra 2101 e 3000
  • Zona F: comuni con gradi-giorno superiori a 3000.

Dunque, la zona A comprende i comuni con i climi più caldi mentre la zona F comprende le aree più fredde. È doveroso precisare che in caso si dovessero presentare condizioni metereologiche particolarmente rigide, i sindaci dei comuni hanno la facoltà di consentire l’accensione degli impianti anche in periodi di tempo più ampi.

Orari e date

Ora non ci resta che dare un’occhiata alle date e gli orari di accensione dell’impianto di riscaldamento. Il nuovo calendario per l’inverno 2023/2024 prevede:

  • Zona climatica A: periodo di accensione del riscaldamento dall’8 dicembre 2023 al 7 marzo 2024, per 5 ore giornaliere (Comuni di Lampedusa e Linosa; Porto Empedocle)
  • Zona climatica B: dall’8 dicembre 2023 al 23 marzo 2024, per 7 ore ogni giorno (Agrigento; Catania; Crotone; Messina; Palermo; Reggio Calabria; Siracusa; Trapani)
  • Zona climatica C: dal 22 novembre 2023 al 23 marzo 2024, per 9 ore giornaliere (province di Imperia; Latina; Bari; Benevento; Brindisi; Cagliari; Caserta; Catanzaro; Cosenza; Lecce; Napoli; Oristano; Ragusa; Salerno; Sassari; Taranto).
  • Zona climatica D: dall’8 novembre 2023 al 7 aprile 2024, per 11 ore al giorno (Genova; La Spezia; Savona; Forlì; Ancona; Ascoli Piceno; Firenze; Grosseto; Livorno; Lucca; Macerata; Massa C.; Pesaro; Pisa; Pistoia; Prato; Roma; Siena; Terni; Viterbo; Avellino; Caltanissetta; Chieti; Foggia; Isernia; Matera; Nuoro; Pescara; Teramo; Vibo Valentia)
  • Zona climatica E: dal 22 ottobre 2023 al 7 aprile 2024 per 13 ore nell’aro di una giornata (province di Alessandria; Aosta; Asti; Bergamo; Biella; Brescia; Como; Cremona; Lecco; Lodi; Milano; Novara; Padova; Pavia; Sondrio; Torino; Varese; Verbania; Vercelli; Bologna; Bolzano; Ferrara; Gorizia; Modena; Parma; Piacenza; Pordenone; Ravenna; Reggio Emilia; Rimini; Rovigo; Treviso; Trieste; Udine; Venezia; Verona; Vicenza; Arezzo; Perugia; Frosinone; Rieti; Campobasso; Enna; L’Aquila e Potenza).
  • Zona climatica F: non ci sono limitazioni di tempo né orario (province di Cuneo, Belluno e Trento).

Data di spegnimento

Sebbene l’inverno sia ancora alle porte, in tanti sono preoccupati per le possibili bollette pesanti che potrebbero colpire il portafoglio, incidendo in maniera pesante sui budget. Ecco allora, quando si potrà (temperature esterne permettendo), spegnere il riscaldamento in casa:

  • 7 marzo 2024 Zona A
  • 23 marzo 2024 Zona B, Zona C
  • 7 aprile 2024 Zona D, Zona E
  • nessuna limitazione Zona F

Riscaldamento accensione inverno 2023/2024: calendario regioni

Per semplificazione, di seguito vi rimandiamo al calendario delle singole regioni italiane, con le date di accensione e spegnimento degli impianti di riscaldamento.

Riscaldamento centralizzato nei condomini 2023/2024: immagini e foto