Imu Tasi 2015 saldo come pagare


Saranno complessivamente 25 milioni i contribuenti chiamati a pagare il saldo del conto di Imu e Tasi entro il prossimo 16 dicembre 2015.

imu-tasi-2015

Imu-Tasi cosa si paga

Entro il prossimo mercoledì 16 dicembre 2015 andrà versata la seconda rata di saldo per la Tasi su tutti gli immobili (anche se abitazione principale) se stabilita dal proprio Comune e sulle aree edificabili.

Si dovrà pagare anche la seconda rata di saldo Imu dovuta sulle abitazioni principali “di lusso” (categorie catastali A1/A8/A9), seconde case, terreni agricoli , uffici, negozi, uffici e fabbricati.

Ricordiamo che l’abolizione della Tasi sull’abitazione principale, ad esclusione delle categorie catastali A1/A8/A9,  entrerà in vigore il 1° gennaio 2016 e dunque sarà attiva dalla rata di acconto di giugno del prossimo anno.

Imu Tasi quanto pagare

L’importo del saldo può risultare invariato rispetto a quanto previsto nel mese di giugno se il Comune non ha modificato le aliquote.

Ricordiamo che sono valide le delibere approvate entro il 30 luglio 2015 e consultabili sul sito del Ministero delle Finanze.

imu-tasi-2015

Se invece sono intervenute delle modifiche nelle aliquote, bisognerà fare nuovamente i conteggi per l’intero anno e detrarre l’acconto versato per il mese di giugno.

 Imu Tasi come pagare

Scegliendo il modello F24, per importi oltre i mille euro è obbligatorio il versamento online.

In ogni caso è possibile pagare con bollettino postale cartaceo, senza alcuna limitazione di importo.

Da segnalare che in quest’ultimo caso non è possibile unificare in un unico bollettino gli immobili dislocati in Comuni differenti.

Alessandro Mancuso
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta