IMU esenzioni novità luglio 2021

Novità con il decreto Sostegni Bis in materia di IMU. Nuove categorie di soggetti esentati dal pagamento dell’imposta. Quali sono, i casi in cui è possibile chiedere rimborso prima rata giugno 2021.

Casa

Il pagamento dell’IMU è un momento sempre atteso dai contribuenti: le due scadenze di giugno e dicembre sono segnate con un circoletto rosso sul calendario dai tanti italiani in possesso di una seconda, terza casa o di un immobile adibito ad attività commerciale e dato in locazione, frutto del lavoro di una vita o di un lascito ereditario da parte dei parenti.

Ma se la prima casa gode già da diversi anni della totale esenzione (fatta eccezione per gli immobili iscritti nelle categorie catastali A1, A8 e A9), nel corso degli ultimi periodi, per forza di cose legate alla pandemia, il Governo ha allargato la platea dei beneficiari della parziale o totale esenzione.


Leggi anche: Zara Home: novità estate 2021

Vediamo allora con il Decreto Sostegni bis, approvato lo scorso 21 luglio 2021, chi avrà diritto a non pagare l’IMU.

Esenzioni IMU novità luglio 2021: i beneficiari

Andiamo a scoprire chi sono i nuovi beneficiari dell’esenzione IMU e chi invece otterrà il rimborso per quanto pagato con la prima rata di giugno.

Proprietari di immobili oggetto di blocco di sfratto

I proprietari di immobili ad uso residenziale e abitativo e che sono oggetto del blocco degli sfratti hanno la possibilità di non pagare la tassa. Inoltre possono chiedere il rimborso qualora abbiano provveduto a versare la prima rata lo scorso 16 giugno.

Sono invece esclusi gli immobili delle imprese e quelli non abitativi. Precisamente:

  • provvedimenti di blocco dello sfratto presi in un periodo compreso tra il 28 febbraio e il 30 settembre 2020, il blocco continuerà fino al 30 settembre 2021.
  • provvedimenti di blocco dello sfratto presi fra 1° ottobre 2020 e il 30 giugno 2021 il blocco è fino al 31 dicembre.

Entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto Sostegni bi saranno rese note le modalità per la richiesta di rimborso.

Attività commerciali

E’ concessa l’esenzione dall’imposta in favore del proprietario del fabbricato dove si svolge attività commerciale, a patto che sia anche anche gestore dell’attività.


Potrebbe interessarti: Snaidero catalogo 2021

Pensionati all’estero

I pensionati che abbiano maturato una pensione in Stati extra Ue in convenzione con l’Italia e non siano residenti sul territorio italiano, possono pagare l’imu al 50%. La norma

vale per una sola unità immobiliare a uso abitativo, non locata o data in comodato d’uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall’Italia.

Immobili destinati al turismo

I proprietari di immobili presso le quali si svolgono attività connesse ai settori del turismo, della ricettività alberghiera e degli spettacoli sono esentati dal pagamento della prima rata IMU 2021.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Davide Bernasconi
  • Laurea in Economia e Commercio, indirizzo Internazionale
  • Autore specializzato di design e arredo d'interni
Suggerisci una modifica