Bonus ristrutturazioni detrazioni 2017


Bonus ristrutturazioni edilizia: tutte le detrazioni 2017, dal credito d’imposta per le strutture ricettive agli impianti fotovoltaici, dalla riqualificazione antisismica al bonus mobili e grandi elettrodomestici.

Bonus ristrutturazioni detrazioni 2017

La nuova Legge Stabilità presentata dal governo contiene una serie di indicazioni con riguardo alle Detrazioni fiscali 2017.

Detrazioni fiscali edilizia novità 2017

Le detrazioni fiscali nel comparto edile riguardano una serie di interventi di ristrutturazione e di riqualificazione antisismica ed energetica, per acquisto mobili, credito d’imposta per le strutture ricettive e installazione di impianti fotovoltaici.

brush-1034901_960_720

Nel dettaglio, sono state prorogate al 31 dicembre 2017 le detrazioni per gli interventi ristrutturazione in campo edile, passando dal 36 per cento al 50 per cento. Dovranno essere suddivise in 10 rate annuali.

case

Sono stati prorogati al 31 dicembre 2017 gli interventi di efficienza energetica, con un aumento delle detrazioni dal 36 per cento al 65 per cento, sempre in 10 quote annuali.

Dilazione che “abbraccia” un periodo più lungo, precisamente fino al 31 dicembre 2021, per le detrazioni per gli interventi di efficienza energetica sulle parti comuni degli immobili condominiali e delle case popolari.

L’aumento delle detrazioni è salito dal 36 per cento al 70 per cento, con riguardo ad interventi sull’involucro.

termosifoni

La percentuale aumenta al 75 per cento per le opere dirette a migliorare la prestazione energetica sia in inverno che in estate.

Bonus ristrutturazioni 2017 novità

Una proroga, sempre al 31 dicembre 2021, è relativa alle detrazioni per interventi antisismici sugli immobili se residenti nelle aree sismiche 1, 2 e 3. Sale dal 36 per cento al 50 per cento, sempre in 10 quote annuali.

Infine la proroga al 31 dicembre 2017 della detrazione del 50 per cento relativamente all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici con classe energetica A+ a salire.

Credito d’imposta strutture ricettive

hotel

La manovra finanziaria del 2017 riconosce il credito di imposta per le strutture ricettive (alberghi, agriturismo) che provvedono ad una serie di  interventi di ristrutturazione edilizia, tra cui:

  • manutenzione straordinaria
  • restauro
  • eliminazione delle barriere architettoniche.

Infine da segnalare la proroga fino al 31 dicembre 2016 delle detrazioni fiscali del 50% per l’installazione di impianti fotovoltaici negli immobili.

Alessandro Mancuso
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta