Vampiri elettronici che lievitano la bolletta

Autore:
Rubino Anna
  • Giornalista
07/12/2022

Quanta energia sprechiamo lasciando i dispositivi elettronici in stand-by? L’ errore più comune è pensare che solo grandi elettrodomestici consumano energia, ma non è affatto così.

Vampiri elettronici che lievitano la bolletta
Dispositivi elettronici

Spesso dimentichiamo che in casa abbiamo diversi dispositivi che in maniera silenziosa ci portano a sprecare energia. Il consumo energivoro non è sempre da attribuire agli elettrodomestici.
Ci sono dispositivi elettronici che sono dei veri “vampiri di energia” e possono far lievitare le bollette della luce.
Quanta energia sprechiamo lasciando i dispositivi elettronici in stand-by.

Bisogna tener presente, infatti, che gli apparecchi elettronici lasciati in stand-by incidono in media tra l’8% e il 10% sulle spese della luce di ogni famiglia.

Un dato da tenere in considerazione considerando gli aumenti delle bollette.

In media la televisione e gli altri apparecchi elettronici che non vengono spenti assorbono una potenza da 1 a 4 Watt (dipende da marca e modello). Come spiega l’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), se moltiplichiamo questo dato per 24 ore, risulta che sono stati consumati tra i 24 e i 96 Wh.

Quest’abitudine ha un impatto pesante anche sull’ambiente.

Ma come evitare inutili sprechi di energia? Bisogna sempre ricordarsi di spegnere tutti i dispositivi dopo averli usati e staccare la spina. L’ideale sarebbe poi utilizzare ciabatte multipresa con un interruttore annesso così da spegnere tutti gli apparecchi che non si usano premendo un solo pulsante.