Uffici italiani: ecco quanto rendono realmente oggi

Autore:
Cantoni Stefano
01/12/2022

Resi noti i dati 2022 relativi a quanto rendono i numerosi uffici dislocati sul territorio italiano: ecco cosa è emerso.

Uffici italiani: ecco quanto rendono realmente oggi
compravendita uffici in positivo

JLL, leader nel settore compravendita di immobili di altissimo livello, ha svolto una ricerca mirata a capire dove e quanto rendano gli uffici italiani a oggi. L’interesse degli investitori, manco a dirlo, gira tutto attorno alle grandi città del Paese: Milano e Roma su tutte.

Proprio il capoluogo lombardo rappresenta da solo il 70% delle transizioni mentre la capitale Roma si attesta al secondo posto con 0,8 miliardi di investimenti in uffici. Ben 4 i miliardi di euro investiti nel 2022 e moltissime le transizioni commerciali concluse, confermando il settore uffici come il più attrattivo anche per le aziende estere, che hanno investito in tal senso un terzo dei 4 miliardi totali.

A Milano sono stati investiti 2,7 miliardi dei 4 totali, acquistando uffici nelle zone centrali per il 35%, quindi hinterland 21% e periferie solo 16%. 28 locazioni annue e + 40% rispetto all’anno precedente,  con un canone di rialzo attestatosi a 675 euro al metro quadro.

Roma ha attratto investimenti in uffici solo in centro e zona Eur: quasi 1 miliardo il valore delle 110 transizioni concluse e +24% di metri quadri affittati. Prezzo però invariato rispetto al Nord: 520 euro al metro quadro confermato.

Immobili più richiesti quelli di grado A che a Roma si trovano solo nella zona Sud mentre a Milano sono maggiormente sparsi. Molti i servizi offerti dai nuovi uffici che hanno spinto gli investitori a chiudere l’affare in positivo.