Superbonus: meno rischi per chi acquista il credito

Stop alle doppie certificazioni: chi acquista il credito dalla banca non deve effettuarne un’altra. E’ sufficiente che chieda la documentazione all’istituto di credito.

Superbonus: meno rischi per chi acquista il credito

La circolare n°33 dell’Agenzia delle Entrate, uscita nella giornata di giovedì 6 ottobre, alleggerisce, e di molto, la responsabilità di chi acquista il credito. Basandosi sul concetto che rendere più semplice la fase di cessione aiuta e favorisce la circolazione del credito, la circolare chiarisce il tipo di diligenza che deve porre colui che acquista il credito dalla banca.

Detto ciò, con la circolare n°33 di ieri, l’Agenzia delle entrate fa chiarezza sulla specifica diligenza che colui che acquista il credito dalla banca, deve porre in essere.

Nel momento in cui il correntista acquista dalla banca il credito, non è affatto tenuto ad effettuare una nuova istruttoria, già svolta precedentemente dalla banca cedente nel momento in cui aveva proceduto all’acquisto.

E’ però necessario che la banca consegni al soggetto acquirente la documentazione completa per essere certi che abbia davvero effettuato i necessari e dovuti controlli. In questo modo, il correntista è sicuro di procedere con diligenza, proteggendosi da eventuali responsabilità relative ad irregolarità o illegittimità del credito.