Stufa pirolitica: è vantaggiosa per l’ambiente?

Autore:
Rubino Anna
  • Giornalista
06/12/2022

Per questo inverno sono tante le soluzioni da valutare per riscaldare l’ambiente e fare economia. Tra queste c’è la stufa pirolitica. Scopriamo come funziona e soprattutto se è davvero vantaggiosa per l’ambiente?

Stufa pirolitica: è vantaggiosa per l’ambiente?
stufa

La stufa pirolitica è molto usata nell’Est Europa. Scopriamo tutti i vantaggi di questo tipo di riscaldamento. Come ogni stufa anche quella pirolitica si accende con il fuoco. Sono stufe in muratura con volume in pietra.

Questa tipologia di stufe possono funzionare con cippato, pellet o legna come carburanti,  ma anche gusci della frutta secca, pellet da fondi di caffè e pellet da foglie vinaccia.

Il sistema è ad accumulo e rilascio graduale di calore. Infatti all’interno della camera di combustione la fiamma raggiunge temperature fino a 1000°C, mentre nella zona di gassificazione, dove non c’è ossigeno, stiamo intorno ai 400/450°C. E la pietra man mano accumula il calore e lo rilascia lentamente.

I vantaggi della stufa pirolitica

Dotata di sistema di riscaldamento ad alta efficienza. Anche l’impatto ambientale è minimo se paragonato a quello delle tradizionali stufe a legna. Il vantaggio che questa stufa non produce ne fumo ne odori. Un altro fattore vantaggioso è  che consumano molto meno delle tradizionali stufe a legna.