Scozia: energia rinnovabile prodotta dalle onde

Autore:
Rubino Anna
  • Giornalista
04/12/2022

Le onde del mare sono considerate una  fonte di energia rinnovabile affidabile e duratura. Il World Economic Forum afferma che se l’energia delle onde fosse sfruttata in modo distribuito su base globale, basterebbe questa per soddisfare l’intero fabbisogno elettrico mondiale.

Scozia: energia rinnovabile prodotta dalle onde
Scozia

La US Energy Information Administration ha stimato che, se sfruttate correttamente, le onde che bagnano le coste degli USA potrebbero arrivare a fornire il 64% dell’energia elettrica necessaria al paese.

Il progetto pilota parte in Scozia, dove l’irlandese OceanEnergy sta mettendo a punto il più potente impianto per la produzione di energia delle onde .

Attualmente sono tanti i paesi interessati all’impianto per la produzione di energia delle onde come gli Stati Uniti, l’Australia, la Cina, il Regno Unito, la Corea, il Portogallo, la Spagna, la Danimarca e anche l’Italia.

Che cos’è il progetto WEDUSEA (Wave Energy Demonstration at Utility Scale to Enable Arrays)?

E’ un progetto che fa parte del programma europeo Horizon Europe, il cui obiettivo è la risoluzione concreta ai problemi climatici, per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU.

L’impianto  scozzese per la produzione di elettricità dal moto ondoso ha un costo di 19,6 milioni di euro. Il progetto durerà complessivamente 4 anni, e conta sulla collaborazione di università e aziende private di diversi paesi europei.