Scopri i giardini verticali gemelli in Giappone

Il Giappone é uno dei Paesi più sviluppati del mondo su tantissimi settori, e spesso, le mode partono proprio da li. Scopri con noi i giardini verticali che potrebbero ispirare le case del resto del mondo.

Scopri i giardini verticali gemelli in Giappone
Toranomon Hills

In Giappone, precisamente a Tokyo, esistono due giardini verticali con alberi altissimi e molta vegetazione che fanno parte di un complesso residenziale che si chiama Toranomon Towers.

A prima vista, sembra che questi due grattacieli ospitino una intera foresta al loro interno: ed è stato proprio questo l’obiettivo degli architetti nella costruzione di questi due edifici, uno si chiama Toranomon Residential Tower ed è destinato ad abitazioni private, l’altro si chiama Toranomon Business Tower con uffici e work places.

La torre dedicata agli affari è alta 185 metri, quella residenziale è alta 220 metri, ed è al momento l’edificio residenziale più alto del Giappone.

Le Toranomon Towers puntano a diventare un simbolo nella metropoli giapponese ispirando altre strutture a copiare il loro modello green. L’area dove si trovano le due torri è uno dei punti più urbanizzati di Tokyo e decidere di installare alberi e piante renderebbe la vita privata e il posto di lavoro dei luoghi dove “si vive e lavora meglio” proprio perché a contatto con la natura.

I giardini verticali residenziali delle due torri sono circondati da una vegetazione lussureggiante su undici dei 54 piani e su sette dei 36 piani. I progettisti hanno installato degli ammortizzatori in entrambe le strutture e le hanno collegate a un edificio vicino per ridurre l’impatto di qualsiasi attività sismica, data la natura particolarmente sensibile di questa zona.

La scelta di piantare alberi sopra, intorno e all’interno dell’edifico rende più semplice ed efficace l’assorbimento di CO2 attraverso la fotosintesi: quindi piantare alberi all’interno e all’esterno dell’edificio è il metodo più efficace per renderlo neutrale dal punto di vista delle emissioni.

Un altro grande passo verso lo sostenibilità ambientale.