Questi apparecchi si fano sentire in bolletta anche da spenti

Autore:
Rubino Anna
  • Giornalista
09/12/2022

Le nostre case sono piene di dispositivi elettrici, che una volta usati la prima cosa che facciamo è spegnerli. Sia per risparmiare in bolletta che per ridurre l’impatto ambientale. In realtà molti di questi dispositivi continuano a consumare energia anche se sono spenti.

Ecco gli apparecchi che consumano energia anche da spenti
tv

Scopriamo quali sono i dispositivi che consumano di più da spenti.

La macchina del caffè in modalità preriscaldamento consuma circa 100 watt/h, quindi per ridurre i consumi, quando non fa il caffè, meglio scollegarla dalla presa perché può arrivare a consumare più di 1 watt all’ora.

La maggior parte delle volte spegniamo la televisione ma in realtà la lasciamo in stand by. I nuovi modelli pur consumando una discreta quantità di energia, influiscono molto meno rispetto a quelli con tubo catodico.

Un telefono cellulare quando è in carica assorbe 5 watt ogni ora. Si collega alla presa elettrica prima di andare a dormire.

Anche il carica batteria è inserito all’interno della presa elettrica, convinti che non ci siano sprechi energetici perché non c’è lo smartphone attaccato.

Il microonde è utile in cucina perché riduce i tempi di preparazione. E’ preferibile al forno perché limita il dispendio di energia. Per renderlo efficiente, però, non dobbiamo mai lasciarlo in stand by perché è tra gli elettrodomestici che consumano di più, ancora di più se lasciamo lo sportellino aperto.

Il computer anche da spento, ma collegato alla presa di corrente, il monitor continua a consumare energia, fino a 10W.