Quanto costa fare una doccia calda?

Sapere quanto si spende in media per una doccia è molto importante al fine di arginare i costi delle bollette. Ecco quanto costa fare una doccia con acqua calda.

Quanto costa fare una doccia calda?
Doccia calda – Quanto incide sulle bollette?

Potremmo dire che fare una doccia calda a fine giornata non ha prezzo, ma in realtà questa abitudine così rilassante ha un discreto impatto sulle bollette e ha un suo costo. Stando a quanto riportato da Consulente Energia, il consumo di gas per l’acqua calda incide fino al 10-15% sulla spesa complessiva di un nucleo familiare.

Non è possibile stabilire con certezza e precisione quanto si spende per fare una doccia con acqua calda. Ci sono diversi fattori da tenere in considerazione. Per esempio, influiscono sul consumo il tempo passato sotto la doccia, la capacità del serbatoio della caldaia ma anche la temperatura di partenza dell’acqua.

Tuttavia, ipotizzando che il serbatoio possa contenere 12 litri circa, che la temperatura oscilli tra i 14°C di partenza e i 50°C finali e che si utilizzi una caldaia da 23 kW, è possibile desumere che il gas impiegato per riscaldare l’acqua sia di circa 0,49 kWh per 1 minuto. Effettuando una proporzione, tenendo conto della propria tariffa, si ottiene il costo di 1 minuto di doccia con acqua calda.

Per quanto riguarda la bolletta dell’acqua, invece, in media una doccia calda di 10 minuti – con un consumo d’acqua pari a circa 200 litri – costa più di 1,00 € (per la precisione 1,04 €).

Come fare, quindi, a controllare i costi? Si può risparmiare fino al 22% semplicemente facendo una regolare manutenzione delle tubature, così da controllare eventuali perdite. Come è risaputo ormai da tempo, l’ideale sarebbe poi non far scorrere l’acqua quando ci si insapona. Anche installare rubinetti frangigetto può essere utile a ridurre i consumi. In alternativa, per risparmiare sull’acqua, si può optare per il bagno in vasca.