Poste Italiane dice stop a cessione del credito: ecco le ultimissime

Dal 7 novembre Poste Italiane blocca la cessione del credito per tutte le nuove richieste: ecco cosa sta succedendo.

Poste Italiane dice stop a cessione del credito: ecco le ultimissime
poste italiane stoppa la cessione del credito

Novità grosse da Poste Italiane: dal 7 novembre bloccata la cessione del credito per le nuove richieste mentre quelle vecchie saranno proseguite e confermate. Legnata dunque sulla testa di famiglie e imprenditori, ma ciò che lascia perplessi è il motivo.

Pare una vera incognita, anche se ci si augura da più parti che riguardi una sospensione solo temporanea e non un ben peggior stop definitivo. Questo quello che si legge tra righe del comunicato stampa apparso sul sito di Poste Italiane lunedì 7 novembre 2022.

“Gentili clienti,
il servizio di acquisto di crediti d’imposta ai sensi del DL 19 maggio 2020 n.34, convertito con modificazioni nella legge 17 luglio 2020 n.77 e s.m.i., è sospeso per l’apertura di nuove pratiche.

È possibile seguire l’avanzamento delle pratiche in lavorazione e caricare la documentazione per quelle da completare.”

Pare che ciò sia dovuto a esaurimento del plafond disponibile per esaurire le crescenti richieste in materia: un problema tecnico dunque che ci si augura venga risolto al più presto. Le prossime settimana, c’è da scommetterci, saremo tutti in attesa di saperne di più.
A rischio infatti parecchi cantieri e nondimeno le sorti di molte famiglie che facevano affidamento per le spese edilizie di fine anno proprio sulla cessione del credito di Poste Italiane. Occorrerà sbloccare agilmente la situazione di impasse per una strada tortuosa, come confermato da Sottosegretario del MEF Federico Freni.