Negozi e uffici: il vademecum per tagliare i consumi

ENEA  ha stilato un vero e proprio vademecum per tagliare i costi delle bollette e dei consumi di negozi e uffici: scopriamo nel dettaglio di che si tratta.

Negozi e uffici: il vademecum per tagliare i consumi
termovalvola per regolazione riscaldamento

Risparmiare è la parola all’ordine del giorno per tutti, ormai, specie per chi oltre a casa deve anche tutelare attività commerciali come uffici e negozi. Il risparmio energetico dipende da differenti fattori che si legano tra loro a doppio filo, indicando la via più adatta da seguire per uscire dalla crisi.

Nel caso degli uffici il primo passo è intervenire sulla climatizzazione: essa è la principale causa di spesa per questi ambienti lavorativi (ben il 57%) e per arginare ciò vanno installati sistemi di controllo intelligenti i quali consentono di risparmiare dal 4 al 20% a seconda delle stagioni e delle temperature.

Altro aspetto è il consumo elettrico: negli uffici meglio optare per le scale a discapito degli ascensori, oltre a limitare uso delle stampanti e utilizzare lampadine a basso consumo energetico. Tutti comportamenti quotidiani in grado di far risparmiare fino al 10% in bolletta che potrà essere reinvestito in necessari investimenti green iniziali.

Per i negozi è fondamentale spegnere l’insegna a chiusura orario giornaliero, per risparmiare fino al 12% sul costo energetico. Anche i riscaldamenti necessitano di una regolazione al ribasso: massimo 18 gradi e dotazione di sensori per il rilevamento delle persone. Un ufficio deserto non deve e non può avere 22 gradi!