Mattoni ecologici per combattere l’inquinamento

Davide Bernasconi
  • Autore - Laurea in Economia e Commercio
15/08/2022

Il mattone che eviterà la formazione di pozze d’acqua risparmiando energia nella fase di produzione. la proposta di una startup americana.

Mattoni ecologici per combattere l’inquinamento

Si arriverà ben presto ad avere una generazione di materiali edilizi prodotti dal riciclo e a basso impatto ambientale e che possano aiutare l’ambiente riducendo, al tempo stesso, il problema della cementificazione.

L’idea arriva dagli USA, merito di AquiPor Technologies, startup specializzata nelle infrastrutture verdi di prossima generazione che ha messo a punto una serie di mattoni per pavimentazione. Il prodotto che mira a rivoluzionare il settore dell’edilizia è un particolare tipo di calcestruzzo ottenuto con la miscelazione di minerali industriali e aggregati riciclati, senza far ricorso al cemento Portland, per la cui produzione è necessaria molta energia.

La caratteristica principale è che questo prodotto vanta un alto livello di porosità che lo rende permeabile all’acqua, oltre alla durezza, facendone un’ottima superficie calpestabile. Per la startup americana:

La resistenza alla compressione del nostro materiale varia da 8.000 a 10.000 PSI e sarà adatta per carichi veicolari.

La tecnologia AquiPor permette all’acqua, anche quando la quantità è notevole, di passare attraverso il materiale trattenendo e lasciando in superficie sporco e detriti .

Diventerà quindi più facile pulire, evitando problemi di intasamento che si verificano con altri tipi di infrastrutture verdi. Inoltre sono notevoli i vantaggi di questa tecnologia sotto l’aspetto produttivo, potendo essere rimossi dagli stampi già dopo poche ore e non più giorni, come attualmente si rende necessario. Al momento, la società statunitense sta portando avanti il progetto sperimentale su scala di quartiere.