Il pannello che raffredda senza usare elettricità

Patrizia D'amora
  • Autore - Laurea in Giornalismo
23/09/2022

Il pannello refrigerante del MIT raffresca cibi e oggetti senza usare l’elettricità. Ecco come funziona e quali potrebbero essere le sue applicazioni.

Il pannello che raffredda senza usare elettricità
Pannello refrigerante

Una ricerca del Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha elaborato un sistema di raffreddamento passivo, che rinfresca cibi e oggetti senza l’utilizzo di energia elettrica.

Si tratta di un pannello refrigerante che comprende tre strati di materiale diverso, arrivando a creare una condizione di freddo fino a 10,5 gradi rispetto alla temperatura esterna. Il sistema si avvale di una tecnologia aerogel che combina l’isolamento termico con il raffreddamento di tipo evaporativo e di tipo radiativo.

Il pannello ha un funzionamento off-grid: basta posizionarlo sopra o intorno a qualcosa che ha bisogno di rimanere al freddo, per consentire di triplicarne il tempo di conservazione anche in condizioni di umidità o di forte siccità.

Questa sorta di frigorifero potrebbe, dunque, aumentare lo stato di conservazione del cibo e dei medicinali in tutti quei Paesi dove è più difficile mantenere stabile la catena del freddo per mancanza di infrastrutture adeguate.

Inoltre, si pensa che questo sistema possa essere integrato persino nei condizionatori ad aria, per raffreddare l’acqua senza l’utilizzo di energia elettrica.

Tuttavia, il funzionamento del pannello si basa sul sistema aerogel, un materiale ancora piuttosto costoso da produrre. Poiché la ricerca sembra rispondere in maniera promettente alle sfide che ci attendono in futuro, gli ingegneri del MIT stanno attualmente elaborando un piano per sviluppare una catena di produzione più economica.