Igiene in camera da letto: ogni quanto cambiare le lenzuola

Le lenzuola sul nostro letto vanno cambiate con una certa regolarità, lavate con cadenza periodica, evitando la formazione di acari, muffe, batteri piuttosto dannosi per la salute.

Pulizia e camera da letto, ecco ogni quanto cambiare le lenzuola

Si passa, mediamente, circa un terzo della quotidianità sdraiati sul letto di casa e, spesso, ci si dimentica che anche la nostra comfort zone necessita delle giuste attenzioni. Il cambio delle lenzuola è, ad esempio, un fatto assai dimenticato, specie da chi dorme nel proprio letto solo saltuariamente. Eppure il buon senso e le regole per una perfetta igiene anche a casa non fanno sconti.

Il letto va cambiato con una certa regolarità.

Una ricerca inglese si fa promotrice dell’adeguato vademecum di pulizia da adottare nella propria camera da letto. Complice di una vera e propria necessità di igiene, la formazione di muffe, acari e batteri, fenomeno particolarmente dannoso per la salute. Non solo, chi possiede un animale domestico, oppure chi soffre di particolari patologie a carico dell’apparato respiratorio deve provvedere al lavaggio delle lenzuola più spesso.

Cambiarle almeno ogni 3/4 giorni gioverebbe molto, soprattutto alla salute di ognuno. Anche quando le si utilizzano poco, infatti, le lenzuola sono costantemente soggette all’accumulo di polvere, cellule morte della pelle.

Questi elementi inevitabilmente mantengono le fibre non in uno state ottimale per continuare a dormirci su per altri giorni.