Gli occhiali perfetti? Per Bezier basta un algoritmo

Bezier propone la sua formula vincente per ottenere gli occhiali da vista ideali, applicando il design generativo alla stampa 3D. Di cosa si tratta?

Gli occhiali perfetti? Per Bezier basta un algoritmo
Prototipo occhiali Bezier

Grazie a un algoritmo, scegliere gli occhiali ideali per il proprio volto non sarà più un problema. L’idea di Bezier è offrire un paio di occhiali “cuciti” proprio sul volto, tramite un modello realizzato da un algoritmo e infine stampato in 3D.

Il design generativo si occupa di realizzare idee e nuovi progetti attraverso un processo matematico, che fornisce diverse opzioni che possono essere modificate e perfezionate. Si parte dall’impostazione di un obiettivo e un algoritmo fornisce le diverse soluzioni possibili; subito dopo si passa a perfezionarle per ottenere un prodotto di design.

Bezier ha pensato di sfruttare questo concept per creare una mappa del volto in 3D. Il programma elabora i dati della persona e ricava una serie di modelli adatti per il cliente, generando una serie di montature che rispettano le proporzioni del volto umano.

Il modello scelto viene stampato in 3D e realizzato su misura per il cliente. La montatura risulta robusta ma leggerissima, perché caratterizzata da una trama reticolata costituita da esagoni cavi. Questo produce un effetto cangiante che conferisce al modello una particolarità assoluta.

Il paio di occhiali cambia aspetto a seconda del punto di osservazione: visti di profilo assumono una finitura opaca, mentre di fronte sono trasparenti.