Energie rinnovabili: soddisfatta la metà della domanda energetica del 2022

Un successo che fa ben sperare, quello delle rinnovabili: nella prima metà del 2022 è stata soddisfatta la domanda energetica senza alcun problema. 

Energie rinnovabili: soddisfatta la metà della domanda energetica del 2022
pale eoliche per produzione energia elettrica

Un successo continuo e ben augurante quello delle energie rinnovabili. Nei primi 6 mesi del 2022 infatti hanno soddisfatto l’intera domanda di energia elettrica, fermando in tutto e per tutto i combustibili fossili. Una notizia che non può che farci sorridere e ben sperare, nel contesto di una transizione green tanto auspicata e finalmente molto vicina.

Sono stati analizzati 75 Paesi che, dati alla mano, rappresentano circa il 90% della domanda globale di energia elettrica e i risultati non hanno lasciato spazio a dubbi di sorta. Rispetto al 2021, nell’anno in corso le rinnovabili hanno di gran lunga soddisfatto le aspettative, soppiantando in modo deciso il carbone e il gas.

A fronte di una aumentata domanda di energia elettrica a livello globale (circa il 3%), le fonti energetiche derivanti dall’eolico e dal solare hanno soddisfatto le richieste per il 77% mentre l’idroelettrico ha soddisfatto il rimanente. Un successo che va di pari passo con la diminuzione della produzione di carbon fossile e gas, facendo risparmiare ben 40 miliardi di dollari di costi di carburanti e ben 230 MT di emissioni di CO2.