Energia pulita dagli scarti di arance e limoni

Autore:
Iezza Veronica
  • Giornalista
29/11/2022

Dalla costiera amalfitana un ambizioso progetto che punta a diventare una risposta alla crisi energetica.

Energia pulita dagli scarti di arance e limoni
Limoni

Dalla splendida cornice della costiera amalfitana arriva “Zero Waste Amalfi Coast“, un ambizioso progetto che punta a trasformare i rifiuti di limoni e arance in energia. Il progetto promosso dall’associazione distretto Turistico Costa d’Amalfi in collaborazione con Hotel Rifiuto Zero, mira ad introdurre all’interno delle strutture alberghiera della Costiera Amalfitana, una rivoluzione green dove le bucce di arance e limoni che restano dalle spremute mattutine per gli ospiti degli hotel o i fondi dei caffè potranno avere nuova vita.

Il presidente del Distretto Turistico Costa d’Amalfi, Andrea Ferraioli spiega: “Ci siamo accorti nel tempo che la produzione dei rifiuti nelle strutture alberghiere poteva essere ridotta ed ottimizzata. Quindi i rifiuti potevano diventare un valore, in un certo senso. Abbiamo dunque cercato di mettere insieme una quindicina di strutture che avviassero questo progetto sperimentale per vedere come poteva funzionare”.

Un progetto di economia circolare dove l’intero ciclo di rifiuti diventa sostenibile e che può diventare una soluzione alla crisi energetica.

“Riusciamo ad arrivare a quasi una tonnellata di prodotti di scarto degli agrumi. I dati dicono che riusciamo a produrre quasi 100 kilowatt con una tonnellata di bucce; quindi in un giorno riusciamo a illuminare circa venti abitazioni” continua Andrea Ferraioli.