Dove costa di più in Italia l’affitto nel 2022?

Davide Bernasconi
  • Dott. in Economia e Commercio
20/07/2022

Dove è più caro l’affitto in Italia? La classifica 2022 di papernest.com, società specializzata nella consulenza post locazione.

Trovare case in affitto in Italia a prezzi convenienti è molto più di una gara di sopravvivenza, fra ritardi nella consegna dell’appartamento, situazioni logistiche ad hoc ed anche, in alcuni casi, per la carenza di alloggi, fenomeno particolare in alcune province italiane.

Considerando che la casa va cercata nei pressi del luogo di lavoro, onde ridurre il tempo degli spostamenti, spostarsi fra una provincia e l’altra, oltre che da regione a regione, può determinare una forte differenza di prezzo.

Inoltre, non va dimenticato che il costo della locazione può variare anche in base a fattori come stagionalità e posizionamento all’interno della città, variabili da considerare prima della scelta finale.

Pertanto, sulla bilancia dei fattori da tenere in considerazione, serve seguire le regole del mercato, dato che il prezzo degli affitti può aumentare vertiginosamente nelle località in cui ci sia un’alta domanda.

Metropoli come Milano, Roma, Firenze, Napoli, Palermo, Torino, hanno un’alta richiesta di case in affitto generalmente tutto l’anno. Poi, la presenza di facoltà universitarie, determina un innalzamento dei prezzi, una tipologia di locazione che può rivelarsi una seconda fonte di guadagno.

Ma quali sono le città più care in Italia per chi è alla ricerca di una casa in affitto?

Secondo uno studio di papernest.com, società francese che offre come servizio principale quello della gestione dei contratti legati alla casa, Milano è la città più cara in Italia (con 18,2 €/mq), seguita da Belluno (17,8 €/mq) e da Lucca (17,2 €/mq) che precede Rimini (17,1 €/mq).

Le più economiche sono invece Isernia (5,1 €/mq), Avellino (5 €/mq) e Potenza (5,2 €/mq). La metropoli milanese si conferma dunque la città più costosa della penisola italica, notizia che comunque non sorprende più di tanto.

E la capitale Roma? Molto indietro in classifica, al 97° posto con 13,50 €/mq, leggermente più costosa di Bologna (13,40 €/mq).