Casa Alchimia, l’edificio del Maine con il meglio del design italiano

Una storica casa nel Maine che racchiude l’inconfondibile design italiano: si chiama Casa Alchimia ed è una dimora costruita nel 1789 dallo stile elegante ma con uno sguardo all’ambiente. Ora rappresenta anche un luogo dedicato all’arte.

Casa Alchimia
Casa Alchimia

Casa Alchimia rappresenta un inno all’arte ed è nata dalla collaborazione di due italiani Monica e Giampiero Bonacini, collezionisti di arte e di design, che hanno trasformato una storica abitazione di fine Settecento in un ambiente dove convivono semplicità e raffinatezza.

Per tutta la proprietà è possibile ammirare pezzi d’arte storici di Gae Aulenti, Vico Magistretti, Achille Castiglioni, Tobia Scarpa e Joe Colombo. L’esterno, invece, rispecchia lo stile New England. L’edificio presenta tre piani: il pianoterra è chiaramente una galleria d’arte a cielo aperto con un’accurata selezione di opere mentre nel piano ammezzato troviamo l’ingresso con soggiorno, una sala adibita alla lettura, cucina, bagno e un ampio terrazzo.

Al primo piano sono state collocate le tre camere per gli ospiti della struttura: una Deluxe King Suite, una Deluxe King Room e una Deluxe Queen Room.

Il secondo piano è occupato da un Penthouse apartment, ovvero un soggiorno privato con bagno doppio, camera da letto e cucina.

A Casa Alchimia nulla è lasciato al caso: arredi, rivestimenti e perfino gli elementi di illuminazione sono stati scelti accuratamente per rendere l’ambiente accogliente ed elegante. Le iconiche lampade di Flos e Artemide, le poltrone di Cassina e Driade, e i tavolini Kartell caratterizzano la proprietà rendendola un vero e proprio involucro di design italiano.