Campus Bocconi: verde ed ecosostenibile

Davide Bernasconi
  • Dott. in Economia e Commercio
13/09/2021

Campus Bocconi: quando l’Università si apre alla città. I concetti chiave della struttura che unisce la metropoli milanese ai giovani studenti.

Campus Bocconi: verde ed ecosostenibile

Inaugurato  il nuovo campus dell’Università Bocconi di Milano ormai da un paio di anni, il concetto di parco aperto alla città è stato progettato dallo studio di architettura Sanaa. Il concetto base su cui si fonda è di essere elemento integrante del tessuto urbano, dove l’insieme di edifici è unitario, organico, non invasivo.

La superficie costruita è pari a 18mila metri quadrati mentre la zona destinata a verde di 17.000 metri quadrati lordi. Comprende un pensionato per studenti da 300 posti letto, oltre ad una serie di impianti sportivi all’aperto come pista d’atletica mentre sono ben due le piscine, una delle quali olimpica da 50 metri, l’altra da 25.

Focus è concentrato su concetti come leggerezza, trasparenza e sostenibilità andando ad occupare l’intera area dell’ex Centrale del latte milanese. E’ il vetro il materiale protagonista, con una schermatura realizzata con superficie reticolari metalliche fornendo un effetto visivo di estrema leggerezza e sospensione.