Bonus wallbox 2022: cos’è e come funziona

Pronto ad entrare in vigore il nuovo bonus wallbox 2022 riguardante le colonnine per ricaricare le auto elettriche: ecco tutto a riguardo.

Bonus wallbox 2022: cos’è e come funziona
wallbox per ricarica auto elettriche

Il risparmio energetico è ormai al primo posto nelle agende di diversi Paesi e delle amministrazioni locali, anche per la grossa crisi delle risorse che sta investendo il Pianeta. Tale consapevolezza ha portato all’emissione proprio in queste ore di un nuovissimo bonus per le colonnine (o wallbox) per ricaricare le auto elettriche.

Il contributo stanziato ammonta all’80% del costo sostenuto per l’acquisto e la posa in opera della colonnina per la ricarica, grazie alla quale si può fare il pieno di batterie alle nostre auto di ultima generazione. Gli obiettivi di arrivare in breve tempo a una transizione green a livello europeo e mondiale spingono in questa direzione.

Il bonus wallbox 2022 punta dunque a favorire la diffusione delle auto elettriche, anche in considerazione che dal 31 dicembre 2035 le auto non elettriche saranno bandite dal commercio e dalla circolazione. Oggi l’Italia è il quinto Paese in Europa per numero di colonnine installate, il che ci rende orgogliosi e speranzosi che la tendenza prosegua in tal senso.

Nel DPCM del 4 Agosto 2022 è contenuto il testo del bonus che include incentivi mirati all’acquisto e all’installazione dei wallbox. Contributi economici stanziati direttamente dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) che riguarderanno l’installazione di colonnine con potenza di ricarica media, ossia inferiore a 22kw.

Il bonus prevede come detto un contributo dell’80% e 1.500 euro massimo per l’acquisto. Per la posa invece il tetto è 8.000 euro.