Bonus tv: fondi quasi finiti, serve muoversi

Davide Bernasconi
  • Dott. in Economia e Commercio
24/07/2022

Bonus tv 2022: il Ministero dello Sviluppo Economico annuncia che rimangono in cassa ancora 55 milioni per il cambio del televisore. Come fare.

Bonus tv: fondi quasi finita, sta per scadere

Bonus tv 2022 siamo agli sgoccioli, sembra l’avviso ai naviganti che in queste ore sta uscendo dal Parlamento, anzi, dalle casse del ministero dello sviluppo economico.

Se lo switch off è già avvenuto, il cittadino italiano può ancora capitalizzare la scelta di acquistare un televisore nuovo a prezzi scontati (in alternativa un decoder), visto che il MISE ha stanziato, per il 2022, ben 314 milioni di euro per consentire di alleviare le tasche degli italiani ed al contempo muovere il commercio.

Tuttavia, c’è poco da stare sereni, dato che al momento, secondo i dati ufficiali, in cassa sono rimasti appena 55 milioni dello stanziamento iniziale. Se da un lato significa che l’intervento è stato apprezzato, dall’altro, per chi è ancora alle prese con la decisione se cambiare proprio l’apparecchio oppure limitarsi al solo e più economico decoder, il tempo sta stringendo.

Se poi ci mettiamo il fatto che il Parlamento è dimissionario ed il governo uscente è alle prese con problemi ben più urgenti, meglio muoversi ora, prima che finisca l’estate.

Allo stato attuale non ci sono notizie su un eventuale rifinanziamento da qui al 31 dicembre e se consideriamo che il televisore è uno di quei regali che le famiglie amano farsi e fare in occasione delle festività natalizie, beh, forse è il caso di non aspettare di tornare dalle ferie di agosto.

Secondo alcune stime infatti, le risorse disponibili dovrebbero terminare nel mese di settembre.

Per sapere tutto su come funziona il bonus tv 2022, ecco la guida adatta:

Bonus tv 100 euro senza ISEE: quando, come, importo, modulo, FAQ