Bonus tv 2022: avanzano ancora 60 milioni

Davide Bernasconi
  • Dott. in Economia e Commercio
05/07/2022

Bonus tv: fondi ancora disponibili nel 2022 per comprare una televisione di nuova generazione. Le statistiche del Mise.

Bonus tv 2022: avanzano ancora 60 milioni

Quando si tratta di bonus e sconti fiscali, la famiglia media italiana corre ad approfittarne prima che sia troppo tardi, visto che diverse agevolazioni nascono e muoiono nell’arco di una giornata, effetto del sistema click day che premia i più rapidi.

Ma stavolta, e parliamo del bonus tv, avanzano nelle casse dello Stato ancora più di 60 milioni di euro ed il tempo comincia a scarseggiare. Il termine ultimo per la sostituzione godendo dell’agevolazione è la fine dell’anno, il 31 dicembre 2022, ultimo giorno utile per sfruttare il bonus.

Se lo scorso 30 giugno è avvenuto infatti il processo di refarming delle frequenze, con la codifica Mpeg-4, i fondi stanziati sono ancora disponibili.

Secondo i dati resi pubblici del Mise, per bonus tv e bonus rottamazione sono ancora a disposizione un importo di circa 62 milioni da usare entro il 31 dicembre di quest’anno, salvo esaurimento delle risorse.

In particolare, i bonus richiesti sono stati:

  • 1.284.285 per il bonus tv / decoder richiesti, per un totale di 50.304.900 euro.
  • 2.832.086 per il bonus rottamazione tv, per un totale di 207.535.372 euro.

Ricordiamo che il bonus rottamazione è usufruibile per l’acquisto di un nuovo apparecchio, consegnando presso il punto vendita una tv acquistata prima del 22 dicembre 2018. Importante poi sottolineare che non è necessario alcuna dichiarazione Isee, dunque aperta a tutti.

Sempre sfogliando i dati, il picco di vendite è avvenuto nel mese di ottobre 2021, quando il processo di refarming è stato avviato su gran parte del territorio, e a marzo 2022, con il cambio di codifica Mpeg-4.