Bonus pellet: tutto sul nuovo piano per risparmiare

Per incentivare l’abbandono del gas, ecco il bonus pellet: scopriamo tutto sul nuovo piano del Governo in vista dell’inverno.

Bonus pellet: tutto sul nuovo piano per risparmiare
pellets per stufe

Il pellet è una scelta green che vira con decisione in direzione di quella transizione ambientale che tutti paventano, dai capi di Stato ai singoli cittadini. Un materiale derivante dagli scarti della lavorazione industriale del legno e che rappresenta in tutto e per tutto l’alternativa ecosostenibile al gas.

Le stufe a pellet negli ultimi anni hanno fatto un boom non indifferente, anche grazie ai numerosi bonus e incentivi messi a disposizione dallo Stato per l’acquisto e l’installazione. Ultimamente anche il pellet ha però visto un aumento considerevole dei prezzi, come del resto tutti i materiali combustibili, per via della crisi mondiale di risorse.

Nonostante il rischio di ritrovarci con penuria di tale materiale sugli scaffali dei supermercati già dalle prossime settimane, il Governo ha stanziato eco bonus sul pellet e in particolare sulle stufe: si va dai 1.500 euro per stufe ad aria ai 2.500 euro per quelle alimentate ad acqua.

Aiuti considerevoli per incentivarne l’acquisto che si uniscono al conto termico, per il miglioramento energetico e installazione di nuovi apparecchi, e all’eco bonus, che rimborsa fino al 65% per spese fino a 30.000 euro nel campo della riqualificazione energetica e ambientale.

Importanti anche i numerosi bonus regionali, tra cui Lombardia e Emilia Romagna spiccano per varietà dell’offerta in tema di transizione green. Un’occasione unica per non perdere il treno verso uno stile di vita meno impattante.