Bonus mobili 2022: per questi vale ancora lo sconto 50%

Quali elettrodomestici si possono acquistare con il bonus mobili 2022? Chi può usufruire dell’agevolazione comprando frigoriferi, lavatrici e forni a metà prezzo? 

Bonus mobili 2022: quali elettrodomestici si possono acquistare con 50% di sconto
Bonus mobili 2022

In vigore da qualche anno, la detrazione del 50% è un beneficio in favore di coloro che acquistano entro il 31 dicembre 2024 mobili ed elettrodomestici nuovi purché abbiano realizzato interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio dell’anno precedente a quello dell’acquisto dei beni.

Grazie al bonus mobili 2022 è possibile sfruttare l’agevolazione sul tetto massimo di 10mila euro fino a fine anno.

Già dal prossimo anno, il 2023, l’importo totale infatti verrà dimezzato.

Per poter godere dell’agevolazione, tutti i pagamenti devono risultare tracciabili. Anche gli acquisti online sono validi; basta conservare l’estratto conto della carta di credito oltre che la copia del pagamento.

Rientrano nella detrazione del bonus mobili:

  • letti
  • armadi
  • cassettiere
  • librerie
  • scrivanie
  • tavoli
  • sedie
  • comodini
  • divani
  • poltrone
  • credenze
  • materassi
  • apparecchi di illuminazione come lampadari
  • lampade da terra e da tavolo etc.

Si può usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Non rientrano nella detrazione:

  • aspirapolvere
  • scope elettriche
  • macchine per cucire
  • tessitrici
  • ferri da stiro
  • tostapane
  • friggitrici
  • frullatori
  • macina caffè
  • phon e piastre per capelli
  • coltelli elettrici
  • spazzolini elettrici
  • rasoi elettrici
  • apparecchi per massaggi
  • sveglie
  • orologi
  • scaldabagno
  • bilance
  • computer
  • stampanti
  • telefoni
  • videocamere
  • televisori
  • tablet
  • smart TV.