Bonus 2022: attenzione a quelli in scadenza

Davide Bernasconi
  • Dott. in Economia e Commercio
28/07/2022

Il 2022 rischia di essere salutato come l’anno dei Bonus casa che vanno in pensione. Ecco quelli in vigore (sicuramente) fino al prossimo 31 dicembre.

Bonus 2022: attenzione a quelli in scadenza

C’è ancora tempo, per la stragrande maggioranza dei bonus fiscali fino al prossimo 31 dicembre 2022, ultimo giorno dell’anno, ma per alcuni, essendo stati stanziati dei fondi che potrebbero andare esauriti prima, è meglio non perdere tempo in chiacchiere ed attivarsi in fretta, anche prima delle vacanze.

Stiamo parlando dei bonus relativi alla casa ed a possibili interventi di ristrutturazione che consentono di non gravare eccessivamente sulle finanze della famiglia. e se ci mettiamo che a fine estate andremo ad elezioni politiche, con la nascita di un nuovo Parlamento ed un nuovo governo, il rischio di non vedere prorogata la misura nel 2023 è davvero alto.

Ecco allora l’elenco e le modalità in breve:

  • BONUS AFFITTO GIOVANI – Per giovani tra 20 e 31 anni (da compiere) che lasciano casa per andare a vivere da soli, con un appartamento (o parte di esso) preso in affitto come abitazione principale, diversa da quella dei genitori. L’agevolazione è pari al 20% delle spese annue sostenute, fino a 2.000 euro. Oltre all’età, sono richiesti requisiti economici.
  • BONUS ASCENSORI – Detrazione 75% sulle spese per la rimozione delle barriere architettoniche nelle case tramite ascensori o montacarichi o per lo smaltimento di impianti già esistenti.
  • BONUS CALDAIA – Detrazione per la sostituzione di un impianto per il riscaldamento della casa. Agevolazioni: 110% se si sostituisce la caldaia in contemporanea con un intervento trainante di ristrutturazione; 65% cambiando l’impianto con uno di classe A o a maggiore efficienza; 50% per una caldaia di classe A, senza valvole.
  • BONUS CONDIZIONATORI – Acquisto/sostituzione di un condizionatore nuovo a pompa di calore, con miglior efficienza energetica: detrazione del 50% o del 65% sulla spesa.
  • BONUS ELETTRODOMESTICI – Per l’acquisto di frigoriferi, congelatori, forni e altro, quando si arreda casa oggetto di ristrutturazione. Detrazione 50% fino a 10.000 euro.
  • BONUS FACCIATE – Per le riqualificazioni delle case; 60% delle spese per i lavori.
  • BONUS IDRICO – Fino a 1.000 euro per la sostituzione di sanitari e rubinetti, purchè ci sia la riduzione del flusso di acqua utilizzata.
  • BONUS INFISSI – Detrazione fiscale del 50%, fino a massimo 60.000 euro. Agevolazione come detrazione, cessione del credito o sconto in fattura.
  • BONUS MOBILI – Detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili destinati ad abitazioni oggetto di ristrutturazione. Tetto massimo 10.000 euro. Nel 2023 il tettò scenderà a €5000 e farà cumulo con il 2024.
  • BONUS PRIMA CASA UNDER 36 – Per giovani che hanno acquistato una “prima casa” entro il 30 giugno 2022: esentati dall’imposta di registro catastale; riconoscimento di un credito d’imposta per un importo pari all’Iva versata (dov’è previsto).
  • BONUS RISTRUTTURAZIONE – Detrazioni per interventi che non rientrano nel Superbonus. Percentuale 50%.
  • BONUS SOCIALE – Per nuclei familiari con Isee basso c’è lo sconto applicato direttamente sulla bolletta di luce e gas. Si riceve in automatico, ma solo per famiglie con Isee aggiornato. La riduzione è applicata anche in nuclei con un soggetto in gravi condizioni di salute che necessita di apparecchiature mediche o con reddito di cittadinanza.
  • BONUS TENDE DA SOLE – Detrazione del 50% fino a 60.000 euro sul prezzo d’acquisto e posa in opera di schermature solari interne o esterne (anche per zanzariere).
  • BONUS TV – Per l’acquisto di televisori o decoder. Sconto applicato dal fornitore sul prezzo di acquisto.
  • BONUS VERDE – Pari al 36% delle spese per la sistemazione del verde di casa, limite della spesa di 5.000 euro per interventi su terrazze, giardini, balcone, fioriere, recinzioni e altro.
  • SISMABONUS – Per l’acquisto di immobili in zone di rischio sismico, facendo lavori di adeguamento. Consente di godere del Superbonus 110%. Requisiti: l’atto di acquisto dell’immobile andava stipulato entro il 30 giugno 2022; il tetto di spesa 96.000 euro.
  • SUPERBONUS 110% – Valido per tutto il 2022, per ogni tipologia di abitazione (villette unifamiliari presentano alcune diversità).