Bolletta gas si cambia: ecco l’arrivo mensile

Svolta epocale: bolletta del gas sarà mensile diventando indipendente, come tariffe dall’energia elettrica. Da quanto partirà la novità.

Bolletta gas si cambia: ecco l’arrivo mensile

Adesso la bolletta del gas arriverà nella buca lettere o nella casella email una volta al mese e non più con cadenza bimestrale. La decisione arriva l’Autorità per l’energia (Arera), ascoltando l’esplicita richiesta dell’Unione nazionale consumatori.

Nelle motivazioni, come riporta il comunicato ufficiale, Arera ha considerato di tener conto

dell’esigenza di prevedere una maggiore periodicità di fatturazione nell’ambito del servizio di tutela così da permettere ai clienti finali di conoscere più frequentemente la propria spesa e di redistribuire i pagamenti delle bollette su più mesi.

La decisione comporta il completo sganciamento dal Title Transfer Facility di Amsterdam (mercato all’ingrosso di gas naturale), utilizzando la media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso del Punto di scambio virtuale italiano.

Dunque, per il prossimo inverno, l‘aggiornamento delle tariffe di luce e gas viaggeranno su due binari diversi. Molto probabilmente, il prossimo giovedì 29 settembre verranno aggiornate solo le tariffe relative all’energia elettrica mentre per il prezzo del gas occorrerà attendere i primi giorni di novembre.

In questo modo, la bolletta del gas diventerebbe una sorta di rata mensile, consentendo ai clienti domestici di adeguare il budget in base ai costi da sostenere, senza dover più attendere con il fiato sospeso la bolletta che, nei mesi invernali, diventa il timore maggiore. A vedere modificata la situazione è una platea stimata in circa 7,3 milioni su un totale di 20,4 milioni.

Non tutti sono d’accordo però. Alcune associazioni di consumatori sono sul piede di guerra, come il Codacons che ha annunciato di presentare un ricorso in tribunale contro la decisione, puntando sui timori di un possibile aumento dei costi in bolletta, dovendo fatturare ogni mese e non più su base bimestrale o trimestrale.