3 metodi di cottura per risparmiare gas

Cucinare risparmiando sul gas è possibile. Ecco tre metodi di cottura per farlo in modo semplice ed efficace. 

3 metodi di cottura per risparmiare gas
Cucinare risparmiando gas

Risparmiare sul gas, soprattutto in questo periodo di duri rincari, è fondamentale. Ecco quindi, che in ogni famiglia si cerca di escogitare dei metodi che possano far pesare meno la bolletta. Di seguito te ne proponiamo tre che non potrai fare altro che mettere in pratica, poiché sono semplici ed applicabili nella vita quotidiana.

La prima riguarda l’investimento in un forno elettrico. Quest’ultimo, soprattutto quando non fa tanto caldo, può essere utile per la cottura di molti ingredienti diversi. Il risparmio in tempi di gas può essere notevole anche perché generalmente questa tipologia di forno raggiunge subito la temperatura desiderata e non necessitano di essere preriscaldati.

Cosa ancora più vera se si evita di aprire lo sportello del forno. Un altro stratagemma è quello di usare la modalità ventilata.

La seconda strategia riguarda l’uso del bollitore elettrico. Quest’ultimo può essere utile non soltanto per preparare infusi e tisane ma anche per anticipare la bollitura dell’acqua. Metti l’acqua a bollire e poi mettila nella pentola dove andrai a cuocere la pasta con il fornello acceso.

Un altro trucco che ha fatto particolarmente discutere ma che può rivelarsi davvero utile è quello della cottura della pasta a fuoco spento. In pratica, si fa bollire l’acqua, si butta la pasta e poi si spegne il fuoco, coprendo il tutto con un coperchio. La cottura continuerà sfruttando il calore latente, seguendo i tempi di cottura indicati sulla confezione.