Impianto home theatre


Come scegliere il miglior impianto home theatre per il salotto di casa vostra: suggerimenti e consigli. 

home-theater

Le possibilità di ricrearsi una sala cinema in casa sono infinite, ed una volta individuata la stanza del vostro appartamento ad hoc, si tratta di scegliere l’oggetto dei desideri, ovvero quale impianto home theatre vi permetterà, una volta seduti comodamente in poltrona o sul divano assieme ad amici e parenti, di gustarvi un kolossal come Titanic o Jurassic Park, un film o la vostra serie preferita su Netflix oppure il big-match di Serie A o di Champions League.

Home-Theatre-componenti

Impianto Home Theatre: il televisore

Il punto di partenza ovviamente è il televisore.

tv

Qui le discussioni potrebbero non finire mai, fra la scelta per lo schermo piatto o curvo o addirittura spingendosi fino al proiettore che crea tanto quell’effetto Cinema anni 50 amato da molti.

Lasciando al lettore campo libero per provare i diversi modelli direttamente nei negozi “fisici”, indichiamo le caratteristiche principali che dovrà avere il vostro televisore, cioè il tipo di risoluzione per avere sempre la migliore immagine possibile:

  • HD, ovvero High Definition, rappresenta al giorno d’oggi lo standard ormai minimo e sta ad indicare che ogni pannello arriva al massimo alla risoluzione 1366×768 (o 1280×720 pixel). Sebbene non vogliamo aprire discussioni con il portafoglio di ognuno di voi, non costituisce un buon punto di partenza se si opta per l’Home Theatre;
  • Full HD è al momento lo standard più diffuso nel campo delle tv ed è adatto in particolare per le televisioni con 40? pollici di dimensione massima (risoluzione 1920 x 1080 pixel);
  • Ultra HD o 4K è decisamente la soluzione top: questi televisori hanno una risoluzione minima che parte da 3840×2160 pixel. E’ anche la più costosa, se non si vuol badare a spese; è preferibile orientarsi verso questa scelta tuttavia, a patto di acquistare una tv di grande dimensioni, almeno 45? per intenderci.  Dunque valutate anche le dimensioni della vostra stanza, in modo da non pentirvi in un secondo momento. Inoltre al momento, i programmi in 4K non sono ancora molto diffusi in Italia, se si eccettua Netflix, Amazon Prime Video, Youtube (alcuni video) ed Infinity.

home-theater-casa-cinema

Indipendentemente dalla risoluzione scelta, un televisore di moda è la cosiddetta Smart Tv, che vi permette di accedere ad Internet direttamente con il telecomando, potendo così guardare i video più popolari di Youtube, fare shopping stando seduti in poltrona su un sito di e-commerce o leggere le ultime notizie.

A garantirvi la grandezza dell’immagine sarà certamente il proiettore.

casa-cinema-

Sappiate che vi servirà un telo, sebbene non sia raro che si scelga di proiettare direttamente sul muro, e soprattutto avrete bisogno di una stanza buia per ottenere la prestazione migliore durante la visione.

Impianto Home Theatre: audio

home-theater-design

Sono molteplici gli impianti Home Theatre disponibili in commercio, partendo dai modelli 2.1 per arrivare ai 7.1, i più complessi ed anche i più affascinanti. Concentriamoci su una tipologia standard, come quella degli impianti 5.1, ovvero costituiti da 5 altoparlanti ed un subwoofer.

sala-cinema-casa

Per quanto riguarda la disposizioni delle casse all’interno della stanza, è molto semplice:

  • la cassa centrale può essere posta sotto il televisore oppure anche appoggiata sopra lo stesso, purché sia centrale rispetto alla vostra posizione in cui guardate la tv.
  • le casse centrali laterali invece vanno sistemate a destra e sinistra della TV, rivolte verso gli spettatori, purché non troppo lontane dall’apparecchio, altrimenti si potrebbe creare un cattivo effetto di immagine e suono percepito in ritardo.home-theather-surround-sound-speakers-room
  • le casse posteriori vanno sistemate ai lati della nostra seduta, in modo da aumentare l’effetto, purché sufficientemente distanti fra di loro.
  • il subwoofer infine, pezzo forte della collezione, va posto davanti a noi, lateralmente e vicino ad una parete della stanza, in modo che posa diffondere in maniera armonica il suono.

Immagini: impianto Home Theater

Commenti (1): Vedi tutto

  • silviosilente - - Rispondi

    ho sentito un impianto home cinema in cui le pareti della stanza erano costitite da matrici di altoparlenti montati su supporti fonoassorbenti.
    La stanza aveva tempi di riverbero ridotti dando ai suoni una perfetta localizzazione e definizione.
    Il sistema è simile a quello realizzato con i moduli tetto suono IAS della http://www.mgfonotecnica.com
    Qualcuno sa darmi ulteriori notizie?

Lascia una risposta