Come costruire un mobile sottolavabo


Si può costruire un mobile sottolavabo da soli? Come si fa? Ti guideremo passo passo per realizzarne uno con il fai da te.

costruire-mobile-sottolavabo-1


Si ha spesso il problema di dover ottimizzare gli spazi in un bagno piccolo, senza però mettere da parte la funzionalità che si deve avere in quest’ambiente. È bene quindi scegliere mobili che non ingombrano ma che ugualmente siano fruibili. La soluzione giusta sono i mobili su misura studiati in base allo spazio che si ha a disposizione, e mobili come ad esempio il sottolavabo puoi costruirlo anche da solo. Ti basterà un po’ di tempo, buona volontà e una guida da seguire: la nostra!

Quello che ti proporremo di seguito è un mobile sottolavabo che non prevede sportelli ma che lascia tutta la biancheria da bagno a vista. Questo però è solo una guida base a cui potrai aggiungere ogni dettaglio che vorrai in base ai tuoi gusti e necessità, proprio come ad esempio l’aggiunta di sportelli che nascondono ciò che c’è all’interno per maggiore privacy. Buon lavoro!


Leggi anche: Arredare un piccolo appartamento: quando 10/15 mq sono sufficienti


1. Progettazione

Innanzitutto la prima cosa da fare è prendere le misure dello spazio che hai a disposizione per costruire il mobile che andrà sotto il lavandino del bagno. Farlo in modo corretto ti permetterà di fare un lavoro ben riuscito e soprattutto non dovrai mandare all’aria l’intera fatica per aver fatto le cose “ad occhio e croce”.

Solo dopo, potrai procedere con la realizzazione di uno schizzo. Il disegno infatti ti servirà a farti un’idea reale di cosa andrai a realizzare con le tue mani e avrai uno schema preciso da seguire in corso d’opera.

costruire-mobile-sottolavabo-2

2. Materiale e disegno

Ora procedi nel seguente modo:

  1. Procurati 4 travetti e 2 pannelli di abete di uno spessore adatto a reggere il peso del lavabo scelto,
  2. Con il pannello per costruire il piano d’appoggio per il lavabo, prendi la misura direttamente vicino al lavabo in modo da regolarti su dove sarà posizionato il sifone per calcolare l’ingombro e costruire un mobile ad hoc,
  3. Disegna la posizione con una matita,
  4. Ora puoi cominciare a lavorare sulla parte pratica.

costruire-mobile-sottolavabo-3

3. Taglio del legno

Ora che hai lo schizzo tra le mani e hai disegnato sul pannello la sagoma del sifone, puoi procedere al ritaglio del legno seguendo le indicazioni con l’aiuto di un seghetto alternativo seguendo le linee tracciate. Il pannello tagliato ovviamente non puoi lasciarlo così, infatti bisognerà levigarlo per eliminare le eventuali imperfezioni naturali del legno.

A questo punto potrai occuparti dei travetti. Alle estremità dei travetti dovrai realizzare dei punti d’appoggio per il piano superiore dove andrà sistemato poi il lavabo. Dovrai poi creare con l’aiuto di uno scalpello, una sorta di incavo a U nel quale andrai ad incastrare il ripiano inferiore d’appoggio. Se ti sei reso conto di avere bisogno di maggiore spazio per i tuoi asciugamani, devi predisporre il tuo mobile di un ripiano in più.


Potrebbe interessarti: Permesso costruire tempi più rapidi

Quindi una volta aver preso le misure per il nuovo pannello, prosegui con lo stesso procedimento del pannello inferiore e quindi procedi con l’incisione a forma di U.

costruire-mobile-sottolavabo-4

4. Unire i pezzi

Ora che i pezzi di cui è composto il mobile sono tutti pronti, puoi procedere a scartavetrare i singoli pezzi per eliminare eventuali imperfezioni del legno. Poi non ti resterà che assemblare il tutto con le viti, e decidere se lasciare il mobile del suo colore naturale utilizzando un fissante apposito, o verniciarlo del colore che preferisci e che si abbini meglio ai restanti mobili del bagno.

Nel caso in cui però deciderai di verniciare il mobile, è meglio aspettare che la verniciatura sia completamente asciutta prima di sistemare il mobile al lavabo per evitare di sporcare parete e lavandino, combinando così un disastro!

costruire-mobile-sottolavabo-5

5. Installazione

Giunto a questo punto la costruzione del tuo mobile sottolavabo è finita, ma il lavoro non è ancora del tutto concluso. Ciò che ancora ti manca è collegare il sifone e una volta fatto devi però assicurarti di aver agito nel modo giusto. Per esserlo c’è solo un modo, ovvero devi riempire il lavandino di acqua per verificare se ci sono eventuali perdite.

Infatti per precauzione, è sempre meglio munirsi di bacinella così da non bagnare tutto il pavimento se dovesse fuoriuscire dell’acqua. Una volta che ti sei assicurato che l’installazione del sifone è andata in porto, puoi procedere con la sistemazione del mobile sottolavabo che hai creato con le tue abili mani.

Dopo tutti questi passaggi finalmente potrai ammirare il mobile sottolavabo che hai costruito totalmente da solo, e a cui avrai dato tutta la tua personalità.

costruire-mobile-sottolavabo-6

Come costruire un mobile sottolavabo: foto e immagini

Costruisci con le tue mani e con pochi elementi il mobile sottolavabo, e lasciati ispirare dalla nostra galleria creata appositamente per te.

Miriam Zozzaro

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta