Total White Design, progetto di Andrea Castrignano


Total white design andrea castrignanoTotal White Design, questo il nome del progetto firmato da Andrea Castrignano per un committente collezionista d’arte.

A contraddistinguere il lavoro sono il minimalismo architettonico e la predominanza assoluta del bianco.

Per assecondare le richieste del committente, l’interior designer milanese ha creato ambienti spaziosi, riducendo al minimo le zone di disimpegno; il soggiorno è ampio e comprende spazio relax, zona conversazione e sala da pranzo; ogni ambiente risulta luminoso grazie anche alle grandi finestre ivi presenti.

Total white design andrea castrignano 1

Come vi anticipavo, la residenza, frutto dell’unione di tre unità immobiliari contigue, si caratterizza per un design minimal, pensato proprio per creare un perfetto connubio con le numerose opere d’arte della casa tra cui il ritratto di John F. Kennedy di Sergio Lombardo.

A prevalere è il bianco, utilizzato per le pareti ma anche per il parquet, posato a listoni in prefinito spazzolato, sbiancato e finito ad olio; non mancano però forti contrasti, creati grazie a complementi d’arredo neri come la chaise-longue LC4 nel soggiorno o la Eames Lounge Chair nella camera da letto padronale e grazie ai mosaici e ai pavimenti in marmo grigio dei bagni e in ardesia a spacco in cucina.

Total white design andrea castrignano 2

Opposta rispetto alla zona living, la zona notte si caratterizza anch’essa per spazi ampi con due camere, cabina armadio e bagno (comprensivo di bagno turco e zona cromoterapia).

Andrea Castrignano sembra quindi aver concretizzato i desideri architettonici del committente, realizzando ambienti spaziosi e luminosi, adatti a valorizzare le opere d’arte della sua collezione e che consentono anche ai membri più piccoli della famiglia di sfruttarli al meglio.


Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta