Vetrate panoramiche: basta permessi, ora sono edilizia libera

Davide Bernasconi
  • Autore - Laurea in Economia e Commercio

Vetrate panoramiche amovibili: approvato al Senato il provvedimento che le rende un’opera di edilizia libera. Niente più necessari i permessi, caratteristiche.

Vetrate panoramiche: basta permessi, ora sono edilizia libera

Stop alla necessità di richiedere permessi per l’installazione delle vetrate panoramiche; diventeranno un’opera che si potrà svolgere in edilizia libera e dunque addio alle carte ed alle code presso gli uffici comunali per ottenere il via libera.

A stabilirlo è un emendamento al disegno di legge del Decreto Aiuti Bis, approvato mercoledì al Senato e che consente l’installazione senza troppi problemi.

In questo, nel ricco elenco di interventi di edilizia libera, contenuti nell’articolo 6 del Testo unico dell’Edilizia, ci saranno le vetrate panoramiche amovibili, indicate con la sigla Vepa. Licenziato il provvedimento in Senato, sarà ora la Camera a doverlo votare, contenuto nel più ampio Decreto Aiuti Bis.

Perchè sia operativo, sarà sufficiente attendere la pubblicazione e la conseguente entrata in vigore della legge di conversione. La tipologia di vetrate ammessa dovrà garantire di svolgere temporanee di protezione dagli agenti atmosferici, miglioramento delle prestazioni acustiche ed energetiche, riduzione delle dispersioni termiche, oltre alla parziale impermeabilizzazione delle acque meteoriche.

Qualora installate su balconi o logge, non dovranno portare alla creazione di spazi stabilmente chiusi che porterebbero di fatto alla generazione di volumi e superfici, comportando un cambio della destinazione d’uso dell’immobile.

Inoltre dovranno favorire la naturale micro-areazione che consenta:

la circolazione di un costante flusso di arieggiamento a garanzia della salubrità dei vani interni domestici ed avere caratteristiche tecnico-costruttive e profilo estetico tali da ridurre al minimo l’impatto visivo e l’ingombro apparente e da non modificare le preesistenti linee architettoniche.