Guardaroba storia e verità


Cos’è il guardaroba e qual è la sua storia e la verità sulla sua funzione? E’ una latrina o un ripostiglio per i vestiti? Guardaroba nell’epoca moderna e cose da sapere.

guardaroba-latrina-ripostiglio-vestiti

In genere quando andiamo in locali pubblici quali teatro, discoteche o ristoranti, posiamo i nostri abiti nel guardaroba, ma il suo vero significato potrebbe essere profondamente diverso.

Storia del guardaroba

Infatti il guardaroba nel Medioevo identificava uno spazio presente nei castelli o edifici di quell’epoca storica, costituito da un piccolo spazio con un buco nel terreno, conosciuto anche come latrina.

Sempre nel Medioevo venivano costruite delle torri dette torri delle latrine, che sporgevano fuori dalle mura, dove venivano allocati diversi gabinetti.

Vi erano spesso buchi nelle mura esterne delle grandi strutture e dei castelli che conducevano alle fosse biologiche o ai fossati (a seconda del tipo di costruzione). Questi buchi avevano la forma di sedili in legno spesso posti in piccole stanze, il che gli valse il nome di guardaroba, anche se è una latrina per come la conosciamo noi oggi..

Però secondo Frank Bottomley (rinomato studioso dell’architettura medievale ed autore di numerosi libri), le latrine erano:

esattamente, non una latrina ma una piccola stanza o un grande armadio, solitamente adiacente alla stanza o allo studio, che garantiva un sicuro deposito per abiti di valore ed altre cose preziose: vestiti, gioielli, spezie, argento e soldi.

Etimologia del termine guardaroba

Il termine guardaroba deriverebbe dal francese antico garder (guardare, proteggere) e robe (vestiti).


Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta