Rinnovare piscina interrata agevolazioni 2015


 Rinnovare piscina interrata agevolazioni 2015

Tutti coloro che hanno in mente di rinnovare la propria piscina interrata possono approfittare delle agevolazioni fiscali previste dallo Stato. Una opportunità da non perdere per ristrutturare e rimettere a nuovo il proprio impianto usufruendo di interessanti tagli alla spesa.

Facilitazioni fiscali: a chi spettano

È possibile ricorrere a una detrazione sull’imponibile Irpef delle spese sostenute per portare a termine la ristrutturazione, fino ad un ammontare massimo del 40% dei costi. Si tratta di una facilitazione valida soltanto per chi ha già una piscina interrata, non importa se interna o esterna.

Agevolazioni fiscali ristrutturazione piscina: come funziona

piscina-interrata-lavori

Si può dunque ottenere un rimborso dallo Stato se vengono eseguiti lavori di ristrutturazione edilizia o destinati a migliorare quelli esistenti. Il punto focale da rispettare è soltanto uno: l’immobile non deve essere nuovo.

Ecco dunque le agevolazioni promosse al riguardo:

  • Detrazione dall’imponibile Irpef del 40%
  • Soglia massima di spesa per ciascuna unità immobiliare pari a 96.000 euro
  • Applicazione delle facilitazioni su tutte le spese sostenute nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2015.

La detrazione sarà suddivisa in 10 quote annuali di importo paritario. Si tratta di agevolazioni fiscali valide anche la ristrutturazione della propria piscina, in quanto viene considerato un impianto parte integrante della propria abitazione.

Rientrano nelle agevolazioni anche le spese di gestione e progettazione (prestazioni professionali, acquisto materiali, progettazione del lavoro e via di seguito).

Ristrutturazione piscina interrata: quali interventi

piscina-interrata-idromassaggio

Sono molteplici gli interventi che è possibile eseguire per rimettere a nuovo la propria piscina interrata. Ad esempio rinnovare la pavimentazione e il bordo vasca, rimordernare l’impianto di circolazione e  di riscaldamento,  modificare il sistema d’illuminazione,  installare l’idromassaggio e molto altro ancora.

Fino al 31 dicembre 2015 è possibile dunque approfittare delle citate agevolazioni, prestando attenzione che dal 2016 l’aliquota da detrarre ritornerà 36% e con un tetto massimo di spesa di 48.000 euro.

Per chi ha in mente di ristrutturare la propria piscina interrata, è senz’altro questo il periodo più economicamente più propizio.

Commenti (1): Vedi tutto

  • grazia - - Rispondi

    buongiorno
    siamo interessati a un preventivo per una piscina interna
    e relativi permessi.
    saluti
    Grazia

Lascia una risposta