Come pulire i serramenti in legno

Nella scelta dei serramenti spesso ci facciamo condizionare dalla delicatezza dei materiali. Il legno, in particolare, ci appare troppo delicato da pulire e più esposto all’usura del tempo. Le tecniche adatte per far tornare splendenti ed in ottima forma.

pulire serramenti in legno 1

I serramenti in legno rimangono ancora la scelta più elegante che si possa fare in tema di finestre e porte. Chi può sostenere questa spesa, si tratta in effetti di un costo maggiore rispetto ad altre soluzioni, vedrà la propria casa acquisire calore e prestigio.

Contemporaneamente, si teme che tale soluzione possa presentare un costo maggiore nel tempo. La manutenzione per mantenere i serramenti in legno come nuovi, la pulizia che sembra complessa e la durata stessa dei serramenti, ci mettono davanti ad una serie di ostacoli. Vediamo come affrontarli, facendo prima una doverosa distinzione tra due termini: serramenti e infissi.


Leggi anche: Come pulire la cucina: 14 modi naturali

Infissi o serramenti?

Prima di procedere alla spiegazione relativa alla pulizia degli infissi, è necessario precisare una differenza, quella fra serramenti e infissi: col termine infisso si intende la struttura vera e propria della nostra finestra o portafinestra. Parliamo quindi del telaio che sarà ancorato al muro.

Il serramento invece è l’elemento mobile, quella parte che apriamo e chiudiamo per intenderci, che viene fissato al telaio tramite le apposite cerniere: ogni infisso può essere inserito su uno o più serramenti.

In base ai materiali con cui vengono realizzati, infissi e serramenti possono diventare ottimi sistemi di chiusura e isolamento termoacustico.

pulire serramenti in legno 2

Serramenti come sono e a cosa servono

La tipologia di infissi determina l’apertura dei serramenti:

  • apertura a battente
  • a vasistas
  • scorrevole
  • a libro.

Nello specifico la funzione dei serramenti è di favorire il ricambio dell’aria all’interno di una stanza oltre a regolare la quantità di luce e calore. Sono anche elementi di passaggio da una stanza all’altra o dall’interno all’esterno di un edificio.

I serramenti sono essere di 2 tipi:

  • elementi mobili tipo ante battenti o scorrevoli
  • strutture fisse come pannelli e vetrate.

In ogni caso il serramento deve essere fissato al telaio dell’infisso tramite cerniere o appositi sostegni, sarà questo a determinarne le modalità di apertura e chiusura. Classici esempi di serramenti per esterni sono le finestre realizzate in legno e vetro, ideali per garantire isolamento termoacustico. Conosciamo da vicino il vantaggio dei serramenti in legno.


Potrebbe interessarti: Come pulire la doccia: le regole da rispettare

pulire serramenti in legno 6

Serramenti in legno

Un serramento in legno di alta qualità rende subito più fantastico l’ambiente. Il legno, oltre a dare anche un tocco di personalizzazione indiscutibile, potrà darvi il massimo delle prestazioni molto a lungo.

Qualsiasi sia lo stile scelto per arredare, il legno saprà adeguarsi, confermandosi come il materiale più duttile che esista.

Inoltre, il telaio in legno che si graffia, o si danneggia, si ripara molto più velocemente e con poca spesa. Questo materiale, inoltre, vi dona una qualità dell’aria superiore grazie alla sua capacità di respirare CO2 e restituire ossigeno, garantendo la rigenerazione completa dell’aria.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Infine, il legno è il materiale che maggiormente assicura un notevole risparmio energetico. Esso è infatti permeabile all’aria, resistente al vento, alle infiltrazioni d’acqua, è fonoisolante ed ha un’ottima trasmittanza termica. Cosa volete di più?

pulire serramenti in legno 5

Come pulire i serramenti in legno

Veniamo ora all’operazione meno piacevole, ma necessaria. Scelti i serramenti in legno iniziano i problemi relativi a polvere ed aloni. Come eliminarli? È molto più semplice di quanto non crediate.

Intanto evitate prodotti chimici che non siano specifici per il legno. Eliminate assolutamente solventi aggressivi e armatevi di acqua tiepida. Altro elemento indispensabile è il panno in microfibra, morbido e senza granuli o setole.

  1. Inumidite un panno in acqua calda per rimuovere la polvere, aiutandovi con un pennello morbido e sufficientemente grande da permettere di entrare in tutti gli angoli.
  2. Dotandovi di un secondo panno umido, rimuovete eventuali macchie o aloni. Se vi appaiono resistenti aiutatevi con del sapone di Marsiglia o con l’aceto.

Anche il bicarbonato può essere un ottimo alleato e l’olio, passato alla fine, darà lucentezza a tutte le parti della vostra finestra.

Sono da evitare assolutamente tutti i getti violenti d’acqua. Il legno, infatti, la assorbirebbe rapidamente facendo sì che cerniere e maniglie si ossidino in fretta.

pulire serramenti in legno 8

Come pulire i serramenti in legno: foto e immagini

Non farti spaventare quindi da una scelta che ti sembra onerosa e coraggiosa. Con la giusta manutenzione ed un lavaggio “dolce” eliminerai senza sforzo la polvere, le macchie e ogni altra traccia di sporco dalle tue finestre in legno.

Nella galleria dedicata agli infissi in legno troverai tante idee per la tua casa ma anche strumenti e tecniche di lavaggio da tenere a mente in caso di necessità.

Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.