5 errori da non fare nella scelta della cucina


Nella scelta della cucina sono innumerevoli i fattori da considerare, dallo stile alle dimensioni, dai colori agli elettrodomestici. Non è certamente semplice ma sei già a buon punto se sai quali sono i 5 errori da non fare mai.

5-errori-da-non fare-nella-scelta-della-cucina-1


La cucina è uno dei luoghi più vissuti della casa. Pranzi in famiglia, piacevoli cene con gli amici, ore trascorse a preparare nuove ricette culinarie.

Ecco perché nella scelta della cucina è importante prendere le giuste decisioni, anche se a volte non è semplice far convivere lo stile che più piace con la praticità. Se però non farai i 5 errori che ti andremo ad elencare, sarà più facile arredare il tuo “cuore pulsante” della casa.


1. Avere fretta nella scelta della cucina

5-errori-da-non fare-nella-scelta-della-cucina-2

La scelta della cucina è molto importante. Una decisione che da un lato richiede un considerevole impegno economico, dall’altro un’attenta valutazione per uno dei principali ambienti della casa.

Ecco perché quando progetti la tua, devi prenderti tutto il tempo che ti serve, riflettere su ogni singolo aspetto e fare tutte le domande che vuoi al venditore. Se hai dubbi, meglio chiedere prima e risolvere in via preventiva eventuali problematiche che potrebbero insorgere una volta montata.


Leggi anche: 5 errori da non fare nella scelta del parquet

Annota minuziosamente le misure, fai un giro sul web sui migliori siti specializzati in arredamento e guarda la sezione cucine (stili, consigli, foto), prendi spunto dalle esperienze degli altri per non commettere gli stessi errori. In linea generale è basilare informarsi bene. Come si suol dire, il tempo è denaro anche nello scegliere la cucina e dunque va speso al meglio.

2. Non considerare attentamente i materiali

5-errori-da-non fare-nella-scelta-della-cucina-3

La composizione delle ante, i piani da lavoro, gli sportelli, i singoli pannelli sono disponibili in materiali differenti. Le combinazioni sono infatti molteplici, come il laminato lucido, il laccato, il legno, l’acciaio.

Un valido consiglio è toccare con mano come si presentano, non limitarti soltanto alle foto. Presso qualsiasi venditore, pur in mancanza dell’esposizione del modello di cucina che più ti piace, si trovano degli appositi campioni di materiali. Puoi pertanto renderti immediatamente conto come appaiono dal vivo e farti un’idea.

Per qualsiasi dubbio puoi chiedere al negoziante o affidarti ad un professionista del settore, come un Interior Designer.

3. Acquistare elettrodomestici di qualità scadente

5-errori-da-non fare-nella-scelta-della-cucina-4

Risparmiare, soprattutto di questi tempi, è cosa buona e giusta, dunque anche nel momento in cui devi decidere quali elettrodomestici acquistare. Tra qualche tempo potresti però pentirti di averli scelti di qualità troppo scadente.

Comprare un forno o una lavastoviglie di scarsa fattura si traduce in una durata inferiore nel tempo, maggiori probabilità di guasti e altri soldi da spendere nel giro di breve tempo. Con ciò non vogliamo dire che se scegli un frigorifero di marca avrai la certezza che non si romperà mai, però godrai di una maggior sicurezza anche in termini di assistenza e facilità di reperire i pezzi di ricambio.

Il nostro consiglio è di prestare attenzione alla qualità del prodotto, indipendentemente dal brand. A tal proposito internet è certamente un valido alleato. Basta infatti digitare il modello a cui sei interessato, per trovare sul web le recensioni di chi lo ha acquistato prima di te e farti un’idea di pregi e difetti. In più metti a confronto l’offerta di diversi fornitori, utile per valutare qual è economicamente la migliore.

4. Scegliere una cucina eccessivamente innovativa e di tendenza

5-errori-da-non fare-nella-scelta-della-cucina-5

Certamente le grandi cucine che trovi sul web e sulle riviste di settore sono molto affascinanti. Isole, penisole, sgabelli alla moda sono alcuni dei complementi d’arredo che ti piacerebbe averli nella tua casa.

La tendenza del momento però si va a scontrare con la realtà. Hai bisogno di una cucina bella esteticamente ma che sia anche accogliente e pratica, con un bel tavolo e un ampio piano da lavoro, dove quotidianamente cucinare per te e la tua famiglia.

Devi pertanto mettere al primo posto la funzionalità. Che te ne fai di un tavolo piccolo all’americana con sgabelli alti quando hai bimbi piccoli che non stanno mai fermi ed hai bisogno di più spazio per posare piatti e bicchieri?

Certamente l’occhio vuole la sua parte ma non puoi scegliere la tua cucina guardando esclusivamente all’aspetto esteriore.

5. Non ottimizzare gli spazi

5-errori-da-non fare-nella-scelta-della-cucina-6

Un altro errore assolutamente da evitare è non ottimizzare gli spazi. Lasciare vuoti alcuni punti della tua cucina non va bene sia esteticamente che da un punto di vista funzionale. Ecco perché è basilare prendere con estrema precisione le misure, affidandosi a esperti del settore.

Le giuste profondità e altezze consentono una migliore sistemazione degli alimenti a lunga scadenza, oltre a poter disporre di più ampi piani da lavoro, aumentandone la praticità.

È preferibile che lo spazio tra il soffitto ed i pensili non sia lasciato vuoto, per sfruttarli al meglio, soprattutto in ambienti di più piccole dimensioni.

Basta un piccolo errore per rovinare l’usabilità della tua cucina. Ad esempio non entra il top superiore per pochi centimetri e chi monta la cucina ti suggerisce di abbassare i piedini. Lì per lì può sembrarti nulla di che ma non è affatto così: ridurre l’altezza significa dover stare più curvi sulla schiena, non in posizione naturale. Siccome a volte si passano ore a cucinare e pulire, ciò che sembra una sciocchezza di qualche centimetro può tramutarsi in un grosso problema a lungo andare per la tua salute.

Consigli finali

La scelta della cucina è una delle più importanti nell’arredo casa. Evitare i 5 errori che abbiamo riportato ti consentiranno di completare il tuo acquisto in modo ottimale. Aggiungiamo una serie di consigli finali:

  • Decidi lo stile che più ti piace: classico, moderno, vintage, etc. Ascolta, senti i consigli degli altri ma ricorda che la parola finale spetta solo a te.
  • Valuta bene l’illuminazione: un piano di lavoro ben illuminato e punti luci di diversa intensità sono fondamentali nelle aree più scure della cucina.
  • Disponi i mobili nel modo più idoneo: valuta il posizionamento di interruttori e attacchi idraulici per una corretta disposizione dell’arredo.
  • Non trascurare porte e finestre: un cassetto, un’anta o la finestra del balcone possono sbattere ai mobili quando li apri, rendendoli scomodi e intralciando il passaggio.
  • Corretta ventilazione: installa una cappa per assorbire i fumi, i vapori ed i cattivi odori.
Alessandro Mancuso

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta