Colombini catalogo 2022: arredi e mobili

Tiziana Morganti
  • Dott. in Storia Moderna

Scegliere l’arredo della propria casa in un unico mobilificio permette di ricreare facilmente uno stile unico sia per nuance che per linee. Per questo motivo è divertente e particolarmente utile sfogliare i cataloghi per scoprire le ultime proposte. Vediamo insieme quelle di Colombini per il 2022.

Colombini, catalogo 2022

Nel pieno del boom economico degli anni sessanta, ossia in quel periodo in cui agli italiani sembrava che tutto potesse essere possibile, alcuni hanno veramente tentato l’impresa arrivando a costruire aziende storiche del made in Italy. Ovviamente non tutto è successo dalla mattina alla sera. Anzi, spesso il cammino è stato lungo ed ha impegnato varie generazioni, esattamente come accaduto per il mobilificio Colombini.

Il percorso di questa azienda, infatti, inizia proprio nel 1965 quando Ivo, Giuseppe ed Elio aprono una piccola falegnameria a San Marino. Da quel momento inizia un’avventura a stampo famigliare per regalare ad un numero sempre maggiore di famiglie il piacere di un arredo realizzato in modo artigianale e di qualità.

Non dimentichiamo, poi, che quelli sono anni importanti in cui il design italiano raggiunge anche la riconoscibilità internazionale, entrando nella storia dell’arredo d’interni. Su quest’onda positiva, dunque, il mobilificio Colombini è cresciuto negli ultimi cinquant’anni diventando una realtà sempre più grande e conclamata.

Oggi, ovviamente, il ricordo della piccola falegnameria è lontano e il suo posto è stato preso da un’attività industriale di tutto rispetto con dei vasti saloni espositivi. A non mutare, però, è la filosofia con cui si procede nella realizzazione degli arredi d’interni. Una visione ben precisa in cui la qualità continua ad avere un posto di rilievo.

Questo vuol dire, essenzialmente, che Colombini pensa ad una visione completa dell’abitare in cui la casa si identifica come un luogo dove nuove tecnologie, materiali di prima qualità e scelte estetica concretizzano e realizzano una vera e propria esperienza sensoriale. Perché la propria casa ha lo scopo di nutrire l’animo di chi la abita anche attraverso i mobili che la definiscono. Oltre a questo, poi, Colombini ha abbracciato già da tempo un approccio sostenibile. Come? Prima di tutto producendo mobili in grado di attraversare gli anni con tranquillità senza subire un precoce deterioramento.

Condizione che non porta ad un nuovo acquisto e all’innalzamento dell’inquinamento causato dalla produzione industriale. In secondo luogo, poi, facendo attenzione agli scarti di produzione e alle polveri del legno che vengono riutilizzate per altre funzioni. A questo punto, nel caso vogliate cambiare parte del vostro arredo, guardiamo alcune delle proposte più interessanti del catalogo Colombini 2022.

1. Il salotto Vitality, Arcadia e Volo

Colombini, catalogo 2022

Il vantaggio di entrare in un mobilificio e lanciarsi nella scelta dell’interno arredo di casa consiste soprattutto nella possibilità di seguire e costruire un unico mood per tutti gli ambienti. Ma da quale spazio è più opportuno iniziare? Sicuramente da quelli dedicati alla condivisione e al ricevimento degli ospiti.

Ossia quelle stanze in cui si tende a trascorrere la maggior parte del tempo in compagnia di famiglia ed amici o vengono utilizzate per dei momenti di relax. In modo specifico il riferimento è al salotto che, sia dal punto di vista delle nuance che delle linee scelte, dovrebbe rimandare sempre un’idea di confort e rilassatezza.

Seguendo questo imput, ad esempio, il catalogo Colombini del 2022 mette in evidenza soprattutto i modelli della linea Vitality, Arcadia e Volo. Andiamo a vedere di cosa si tratta. Iniziamo proprio con la linea Vitality che propone la collezione Luce, che si adatta alla perfezione di chi ha un gusto moderno senza, però, rinunciare alle comodità e alla praticità.

In questo caso, infatti, ci si trova a confronto con dei mobili per soggiorno che utilizzano diversi materiale e che, grazie ai contenitori e libreria a spalla, riescono ad adattarsi senza troppi problemi agli spazi più diversi.

Arcadia, invece, soddisfa il gusto romantico che, attraverso delle nuance delicate viranti dal panna al grigio chairo, riesce a mettere in comunicazione gli spazi contemporanei con delle scelte classiche. Chiudiamo, poi, con la collezione Volo.

Qui le nuance prediligono la naturalezza dei materiali usati per arricchire degli elementi di arredo unici, capaci di unirsi in diverse soluzioni per piegarsi alle esigenze di ognuno.

2. Il divano, il principe del soggiorno

Colombini, catalogo 2022

Al di là di pensili, pareti attrezzate e librerie, però, c’è un elemento di arredo che, non appena si varca la soglia di un soggiorno , cattura immediatamente l’attenzione dello sguardo.

Ovviamente si tratta del divano che, solitamente, campeggia in posizione strategica per dividere in diverse zone d’suo una stanza o è destinato a caratterizzarla quasi in modo prepotente. Per questo mobili, Colombini offre tre soluzioni interessanti che vengono dalla collezione Martin, Dual e Soho Lounge.

Nel caso si abbia a disposizione un soggiorno dalle dimensioni piuttosto vaste, si consiglia di prendere in considerazione il modello Martin. In questo caso, infatti, ci si trova di fronte ad un divano dalle proporzioni imponenti ma che coniuga anche la leggerezza di linee moderne ed essenziali. Ovviamente molto dipende dal colore scelto, anche se si consiglia di optare sempre per delle nuance chiare come il cremo e l’avorio. O su altre più intense ma molto raffinate come il grigio antracite.

Se desiderate, invece, un divano che mostri un chiaro tocco di design, Dual è la scelta migliore. in questo caso, infatti, ci si trova di fronte ad un modello in cui comodità e bellezza procedono di pari passo in una armonia perfetta.  Lo dimostra la possibilità di personalizzare il modello, scegliendo tra diverse opzioni di sedute e braccioli.

Dal punto di vista strettamente estetico, invece, questo divano è attraversato per tutti i suoi lati da una bordatura con un colore a contrasto. Un piccolo particolare che evidenzia l’attenzione mostrata per i particolari e la classe sussurrata di questo modello.

Chiudiamo con Soho Lounge che, come suggerisce il nome stesso, trae ispirazione dalle ambientazione metropolitane di questo quartiere sia a Londra che a New York. In sostanza, questo vuol dire che ci si trova di fronte a delle linee molto pulite ed essenziali che conferiscono modernità al divano senza andare mai ad esagerare.

In questo modo, infatti, il sofà riesce ad adattarsi alla perfezione a qualsiasi tipo di arredo.

3. La cucina, il cuore di una casa

Colombini, catalogo 2022

Tradizionalmente, almeno per la cultura italiana, non c’è ambiente in casa che parli più di famiglia di una cucina. Certo, oggi le abitudini quotidiane sono cambiate, visto che si trascorre sempre più tempo fuori, ma la scelta di questo arredo continua ad essere importante.

Soprattutto, considerando la condivisione sempre più frequente dello stesso spazio tra cucina e soggiorno. Alla luce di tutto questo, dunque Colombini propone le sue soluzioni Pura, Quadra e Isla.

Pura rientra sicuramente nell’ottica di un modello moderno, dove le linee non concedono estrosità ma lasciano al colore il compito di stupire. Caratterizzata da, ormai, un’immancabile isola centrale, questa opzione potrebbe essere perfetta proprio per un open space che ha bisogno di essere reso speciale con un po’ di personalità.

Per questo si consiglia di scegliere delle nuance moderne e insolite come il verde salvia o curcuma. Questo modello, però, non è solo esteticamente piacevole. Aprendo le ante, infatti, si rimane stupiti da tanti meccanismi salva spazio che, oltretutto, rendono anche più ordinata ed agevole la dispensa.

Per un’ambientazione più industrial, invece, Isla è la scelta perfetta. Anche in questo caso un’isola centrale va a determinare la divisione degli spazi ma a fare la differenza è il lavoro svolto sulle superfici. Queste, infatti, vanno ad esaltare il materiale scelto per realizzare la cucina dando un aspetto molto naturale e quasi industrial. Soprattutto se si prediligono delle nuance grigio scure o viranti sul nero.

Chiudiamo con Quadra. Si tratta di una cucina che trae ispirazione da un design essenziale ma più classico, soprattutto se messo in relazione con i modelli appena visti. Questa opzione, poi, ha un valore pratico sicuramente maggiore, visto che è pensata e progettata per adattarsi alle necessità di chi la vive quotidianamente. Per finire, le sue dimensioni più contenute si adattano tranquillamente anche a spazi meno ampi.

4. La camera da letto, il tempio del riposo

Colombini, catalogo 2022

Abbiamo iniziato questo viaggio nel catalogo Colombini con lo spazio più condiviso e chiudiamo, ora, con quello più privato. Stiamo parlando, ovviamente, della camera da letto. In questo caso due proposte sono particolarmente valide. Si tratta di quelle progettate per le linee Golf e Arcadia.

Nel primo caso si tratta di un arredo moderno dove ogni elemento, dal letto all’armadio, conquista il suo posto senza, però, diventare eccessivi. Il senso, infatti, è quello di creare una camera da letto pensata per prediligere la praticità senza, però, rinunciare alla qualità e al gusto estetico. Per questo motivo, dunque, è possibile scegliere tra molti colori e rifiniture diverse.

Arcadia, invece, gioca con delle suggestioni più classiche sia nel disegno della testata del letto che nelle linee dell’armadio. Anche le colorazioni molto tenui volgono a ricreare un ambiente che non faccia troppo rumore ma che si occupi di creare armonia e rilassatezza.

Insomma, l’ambiente giusto dove riposare dopo una lunga giornata di lavoro.

Colombini, catalogo 2022: foto e immagini

Se siete alla ricerca di mobili in grado di abbinare qualità, praticità e bellezza per la vostra casa, le soluzioni proposte dal catalogo Colombini potrebbero essere ideali. Sfogliamo insieme alcune delle foto inserite nella galleria per lasciarsi ispirare.