Ingresso direttamente in cucina: 5 fantastiche idee

Ingresso direttamente in cucina: se sei alla ricerca di soluzioni interessanti che ti possano sorprendere impreziosendo con gusto l’ingresso di casa tua, sei nel posto giusto. Abbiamo raccolto delle idee per accogliere con intelligenza e discrezione: tutte da copiare. Accomodiamoci in casa e facciamolo entrando dalla cucina: la tua. 

Come-sfruttare-un-angolo-dell-ingresso-08

L’ingresso rappresenta un luogo di transizione tra l’ambiente protetto di casa e il mondo esterno, quasi magico potremmo aggiungere. Era una costante nelle vecchie abitazioni e si arredava con cura, ma le tendenze moderne, con l‘abbattimento delle pareti divisorie, puntano più spesso su un layout open space, e in questo modo l’ingresso viene inglobato all’interno di altri ambienti.

Non c’è più una divisione netta dello spazio e questo è un vantaggio nella misura in cui ti fa risparmiare sulla metratura e l’apertura porta a una maggiore fluidità, leggerezza e dinamismo negli ambienti. Ma se la porta d’ingresso si aprisse direttamente nello spazio abitativo, come la tua cucina: come poter mediare a questi ingressi così bruschi? Quali opportunità abbiamo per creare un ingresso dedicato?


Leggi anche: 14 idee salvaspazio per una casa piccola da copiare

Questa è un’ottima sfida di design: se non c’è un ingresso o lo spazio per ricavarlo, possiamo creare almeno l’illusione che ci sia disponendo in modo giusto i mobili o giocando con altri elementi, scopriamo quali.

ingresso-cucina-come-arredare-cop

1. Ingresso in cucina con mobile basso

Un’idea molto semplice ma preziosa è quella di disporre, proprio dietro la porta d’ingresso, un mobile basso o anche un piccolo tavolino. Tutto dipende dallo spazio che ti separa dalla cucina ma ricorda che ampio è il ventaglio di scelta e diversi i materiali e i colori per arredare al meglio questo spazio.

Se sei appassionato di bricolage perché non realizzare tu stesso un mobile con il fai da te? Potresti sfruttare ogni centimetro utile e mantenere lo stile ideale. Riponi su di esso un profumatore d’ambiente a nascondere eventuali odori della cucina e al tuo rientro in casa le chiavi dell’auto, la posta appena recapitata nella cassetta delle lettere e, con i giusti accorgimenti, potrai ricavare anche un posticino per le tue  scarpe.

Creerai così un piccolo ma delizioso angolo d’ingresso: minimal e funzionale. Pronto a darti il benvenuto ogni volta che vorrai. Passiamo alla prossima soluzione d’arredo.


Potrebbe interessarti: Come abbellire l’ingresso di casa

ingresso-cucina-come-arredare-6

2. Ingresso in cucina: arredare con la libreria

Un’idea classica ma rivoluzionaria al tempo stesso è ricavare uno spazio in più per l’ingresso scegliendo come elemento divisorio una pratica libreria, meglio se a tutta altezza e aperta da entrambi i lati. Manterrà inalterata la fluida comunicazione tra gli ambienti ma ti offrirà un aiuto nella delimitazione.

Non andrà così sprecato alcun centimetro utile e le aperture non ostacoleranno l’ingresso della luce. Personalizzala aggiungendo piccoli dettagli: fotografie, soprammobili di design e i tuoi libri di cucina preferiti. Avanti con la prossima idea.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

ingresso-cucina-come-arredare-libreria

3. Separare con parete in cartongesso ad arco

Con la terza idea proviamo a separare, senza bisogno di mattoni e cemento, ma con un’elegante e modernissima parete in cartongesso gli ambienti. La soluzione migliore sembra essere quella ad arco come proposta in foto: perfetta sia per uno stile contemporaneo che per uno dal sapore più classico.

Un dettaglio architettonico davvero interessante non solo dal punto di vista strutturale offrendo spazio aggiuntivo ma anche un apporto estetico regalando un fascino senza tempo. Ti darà otticamente l’impressione di non essere catapultati in cucina ma sarà in grado di collegare le stanze in modo accattivante ed unico.

Perfetto sia per grandi che per piccoli ambienti: lasciati consigliare da un architetto.

ingresso-cucina-come-arredare-nicchia

4. Separare con una cucina a isola

Utilizzare un elemento che costituisce l’arredamento della tua cucina per fare di esso una soluzione di arredo per l’ingresso è a dir poco geniale. Se proposto nel modo giusto poi otterrai molti benefici. Come riuscirci al meglio? Con l’isola ad esempio. Solitamente disposta al centro della tua cucina, nel nostro caso, meglio spostarla e darle spazio poco più in là, lungo il perimetro.

In tal modo offre una naturale separazione fra gli ambienti senza bisogno di aggiungere molto altro tranne che degli sgabelli di design per far accomodare i nostri ospiti con la scusa di un caffè.

ingresso-cucina-come-arredare-isola

5. Divisorio con parete green

Infine ti proponiamo un’idea davvero green: giocando sull’oscillazione della porta d’ingresso ed escludendo l’idea di voler alzare muri, mezzi muri, aggiungere sedute, tavolini o quant’altro dietro di essa potresti semplicemente arredare con deliziose piantine. Se sei un pollice verde sarà facile per te decidere quali quelle giuste ma un ultimo suggerimento, anche in questo caso, siamo pronti a dartelo. Che ne dici di mettere delle piante aromatiche che possano profumare l’ingresso e deliziare il palato? Corri a scegliere quelle giuste e aiutandoti con una griglia realizza una parete tutta verde.

ingresso-cucina-come-arredare-green

Ingresso direttamente in cucina come arredare: immagini e foto

E tu quale soluzione preferisci? Se anche tu hai l’ingresso di casa che sorprendentemente sbuca in cucina, copia qualcuna delle nostre idee e sbircia nella galleria id immagini che segue qualche spunto in più da provare. Lasciati ispirare.

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica