Lavapavimenti: quale scegliere?


Lavapavimenti. Come funziona. Modelli in commercio: vapore, spazzole rotanti, robot. Opinioni, pro e contro. Prezzi.

pavimento-marmo-hotelQuando si tratta di mantenere pulita ed igienizzata la propria casa, la ricerca del prodotto migliore è sempre il passo preferibile: i lavapavimenti rientrano in questa categoria come una delle migliori soluzioni adottabili per pulire ogni tipo di superficie, anche la più insidiosa.

La lavapavimenti, utilizzata anche e soprattutto nei grandi ambienti come fabbriche, alberghi e centri commerciali, permette di risolvere in poco tempo il problema della pulizia ed igienizzazione degli ambienti.


Lavapavimenti: come funzionano

lavapavimenti-scopaLe lavapavimenti tradizionale, di grosse dimensioni, funzionano secondo un principio decisamente elementare.

In ambito industriale vengono impiegati speciali macchine, guidate da una persona come un’auto, che le conduce sulle superfici.

La macchina rilascia prima acqua addizionata con appositi detergenti, poi le spazzole lavano ed aspirano l’acqua sporca in un apposito serbatoio.

Un macchinario di tali dimensioni diventa la soluzione logica per pulire un capannone industriale.

La tecnologia attuale ha consentito però di realizzare una comoda e pratica attrezzatura anche per casa, di ridotte dimensioni.

Si tratta in sostanza di scope lavapavimenti, leggere e semplici da utilizzare nell’abitazione.

I modelli in commercio si differenziano fra quelli che funzionano a corrente elettrica e quelli a batteria.

Lavapavimenti: modelli

Vapore

lavapavimenti-vaporeDetta anche scopa a vapore, si tratta di un elettrodomestico che ha nella praticità il punto massimo.

La sua funzione è quella di lavare il pavimento mediante l’utilizzo del vapore.

La scopa a vapore è composta da:

  • manico che ne permette il controllo,
  • piastra dotata di panno assorbente all’estremità inferiore,
  • serbatoio che riscalda l’acqua e la trasforma in vapore.

E’ versatile in quanto può essere impiegata non solo per la pulizia delle superfici ma anche per pulire specchi, tappeti e divani.

Spazzole rotanti

spazzola-rotante

L’elettrodomestico è costituto da una o più spazzole rotanti che si muovono contrapposte.

Nell’apposita vaschetta, verrà aggiunta una specifica soluzione detergente all’acqua che verrà rilasciata sulle spazzole che, ruotando, provvederanno a detergere il pavimento.

spazzole-rotanti-lavapavimenti

Per ogni superficie esistono le spazzole idonee: microfibra e nylon per i pavimenti di casa mentre vengono impiegati materiali più duri, con filamenti in acciaio, quando occorre raschiare la superficie a fondo per rendere pulita.

Robot

lavapavimenti-robot

Esiste anche una versione più moderna ed avanzata in tema di attrezzature per la pulizia: robot automatici lavapavimenti che, in base al modello, possono lavare ed asciugare la superficie.

Oppure, nei modelli più avanzati, prevedono ulteriori funzioni che prevedono di aspirare la polvere e lo sporco in superficie prima della fase di lavaggio.

lavapavimenti-robot-accessori

Dotato di sensori particolari, il lavapavimenti robot si muove all’interno dell’abitazione senza urtare gli ostacoli ed il muro, dimostrando così di essere totalmente autonomo una volta funzionante.

Lavapavimenti: opinioni

Per procedere all’acquisto senza poi pentirsi in un secondo momento, occorre tenere in forte considerazione quali possono essere i pro e contro della scelta.

Vantaggi

lavapavimenti-azioneSi tratta di elettrodomestici che  permettono, tramite i rulli una pulizia approfondita delle superfici, anche quelle più dure come cotto e parquet, che spesso non si riesce ad ottenere con il lavaggio classico a mano.

Le vie di fuga, uno dei problemi principali quando bisogna pulire una superficie, non saranno un problema insormontabile utilizzando una lavapavimenti.

cucina-rustica-pavimento-pietra

Hanno un’autonomia di utilizzo in quanto è sufficiente ricaricare la vaschetta dell’acqua e svuotare quella dell’acqua sporca, operazione facile da svolgere nel bagno di casa.

Svantaggi

Trattandosi di macchinari che richiedono spazi di manovra comodi, occorre spostare temporaneamente oggetti e complementi d’arredo posti sulla superficie, per rendere possibile la fase di lavaggio.

lavapavimenti-robot-manovra

La pulizia negli angoli ed a ridosso delle pareti si presenta difficile, il che obbliga a passare in un secondo momento con lo straccio per completare l’operazione.

Deve essere presa in considerazione la sua rumorosità non sempre sopportabile; pertanto il suo impiego diventa preferibile quando si intenda effettuare una pulizia straordinaria e non quella tradizionale di tutti i giorni.

Lavapavimenti: prezzi

I prezzi per i lavapavimenti sono determinati in base alla loro potenza, capacità e dimensioni, oltre a seconda della funzione che debbono svolgere, ovvero se per abitazioni o per industrie ed uffici.

I modelli base partono da 50-80 euro, adatti ad un’abitazione di piccole dimensioni, per salire a modelli che vedono il prezzo aggirarsi su 200 euro, per un ottimo rapporto qualità prezzo.

lavapavimenti-standard

Se si è alla ricerca di una soluzione di alta gamma, robotizzata e che pertanto consenta di risparmiare ulterior fatica, si può arrivare a spendere 400 euro circa.

lavapavimenti-robot

Questi modelli, tecnologicamente avanzati, sono in grado di effettuare le diverse operazioni in completa autonomia, senza l’aiuto umano.

Lavapavimenti: galleria delle immagini

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta