Poltrone Egg e Swan di Arne Jacobsen


poltrona Egg chairVi siete mai accorti di come un semplice complemento possa rivoluzionare l’intero arredamento?

Quando ci si stanca del proprio mobilio, infatti, non è sempre necessario sostituirlo con un arredo completamente diverso: basta arricchirlo con qualche nuovo elemento perchè assume un altro look .

Se anche voi, quindi, siete alla ricerca di una soluzione per ridare nuova vita all’ambiente, domestico o contract che sia, potreste puntare su sedute di design, che siano in grado di arricchire la location senza stravolgerne l’aspetto.

poltrona Swan

Date un’occhiata, per esempio, a due sedute diventate vere e proprie icone del XX secolo: sto parlando di Egg e Swan, le poltrone disegnate nel 1958 da Arne Jacobsen per l’Hotel SAS di Copenhagen.

Si tratta di pezzi entrati a far parte dei classici dell’Arredamento moderno che, pur rivisitati nel corso degli anni, hanno conservato le caratteristiche originarie: a distinguere entrambi gli articoli, infatti, la forma esteticamente sensuale, il comfort e la praticità.

poltrona Egg chair 1

In particolare, per la Egg Chair, il designer danese trae ispirazione dal guscio e dall’idea di protezione cui esso rimanda (in questo caso l’intenzione è quella di creare qualcosa che protegga il corpo umano da sguardi indiscreti, garantendogli contemporaneamente relax e comfort).

Anche per la Swan, Arne Jacobsen sceglie linee curve, per un design che sia funzionale ma al tempo stesso elegante.

poltrona Egg chair 2

Per chi fosse interessato, in commercio si trovano diverse riproduzioni di entrambe le sedute, in pelle o tessuto: il prezzo naturalmente cambia a seconda della qualità, più o meno alta, del prodotto.

Tra le aziende che propongono Egg e Swan, Hua Yu Furniture Limited che le realizza imbottite e con tessuto cucito a mano sul telaio.

Di seguito alcune immagini di queste bellissime riproduzioni.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta