Pellet: quale scegliere e acquistare?


Pellet: quale scegliere ed acquistare? Le tipologie, la qualità, quando acquistarlo e perché. Il potere calorifico, i consigli per l’utilizzo e la conservazione.

pellet-acquisto

Il miglior pellet da utilizzare per alimentare la stufa di casa è una scelta da fare con attenzione.

Acquistare un prodotto conforme alla legge garantirà la miglior resa in termini di calore ed assicurando il rispetto dell’ambiente.

Il pellet si ottiene comprimendo la segatura del legno mediante una lavorazione meccanica.

In questo modo si tratta di un prodotto ecologico al 100% perché gli scarti del legno vengono riutilizzati per produrre calore.

Le stufe a pellet sono l’ideale per riscaldare qualsiasi tipo di ambiente, dalle piccole abitazioni alle grandi ville, e vengono scelte a seconda dei mq. Non solo, vengono spesso scelte anche per riscaldare ristoranti, fabbriche e ambienti pubblici.

Il momento migliore per acquistare il pellet è il periodo compreso fra aprile e settembre, quando sono diversi negozi e grandi magazzini vendono il pellet con offerte speciali.



Pellet: quale scegliere?

pellet-guida-

Indicare quale sia il tipo di pellet migliore per la propria stufa non è risposta immediata.

Provenienza del pellet

Innanzitutto occorre smentire il luogo comune che la provenienza geografica del pellet condizioni la qualità del prodotto.

Colore del pellet

Il colore del pellet, chiaro per quello d’abete e scuro per il faggio, è un altro elemento non determinante.

Il colore vi servirà unicamente per riconoscere la provenienza del prodotto, non per sapere se avrà un maggiore o minore potere riscaldante.

Potere calorifero del pellet

Il potere calorifico viene indicato direttamente sulle confezioni di pellet: dovremo cercare quei prodotti che riportano come valore almeno 4.700 – 5.000 calorie, indicato anche come 4,7-5,0 kWh/kg.

Residuo di cenere del pellet

pellet-calore-acceso

Il residuo di cenere è un fattore correlato al potere calorifico e determina quanto il pellet sporcherà la stufa.

Tale valore deve essere inferiore all’1%.

Segatura nel sacchetto

La quantità di segatura nel sacchetto indica invece quanto il pellet tenderà a sfaldarsi nel momento in cui viene utilizzato.

Più alto il valore, maggiore sarà la sporco che rimarrà all’interno della stufa al termine del processo.

Pellet: consigli per l’acquisto

pellet-quale-comprare-

Per evitare d’incorrere in un pessimo acquisto che potrebbe arrecare danni alla vostra stufa, il miglior consiglio è leggere sempre prima l’etichetta.

Potere calorifero e contenuto idrico

Oltre a trovare indicato il potere calorifico del pellet, possiamo trovare utili indicazioni come il residuo di ceneri ed il contenuto idrico.

In Italia, sebbene non esista una norma che imponga l’obbligo di certificazione, molti produttori preferiscono sottoporre il pellet a test di qualità, indicata sulle confezioni con le specifiche DIN 51731 (o O-NORM M7135). Tale dicitura conferma l’idoneità del pellet per le stufe domestiche.

Dimensioni del pellet

pellet

Fate attenzione alle dimensioni del singolo pellet, che deve avere un diametro compreso tra i 4 ed i 10 mm mentre la lunghezza deve essere inferiore a 50 mm.

Prezzo migliore d’acquisto dei pellet

Generalmente in commercio una confezione, contenente 15 kg circa di pellet, ha un costo variabile tra  €3 e  €5. Bisogna fare molta cura anche al luogo dove viene conservato.

Dopo l’uso riponetelo in un locale chiuso ed al riparo dell’umidità. Qualora infatti ne assorba troppa, la sua resa diminuisce in maniera consistente.

Periodo migliore per l’acquisto del pellet

pellet-comprare

Il periodo migliore per l’acquisto di grossi quantitativi di pellet è sicuramente la primavera e l’estate: il prezzo medio è compreso fra €3,60 – 4 a sacco.

Nei periodi invernali invece, un sacco può venire a costare molto di più,  4,80 – 5,50 euro a confezione.

Pellet nocivi: attenzione!

Diffidate di chi vende pellet in sacchi anonimi e senza l’indicazione del produttore: potrebbero contenere scarti di lavorazioni, parti di mobili od altro materiale nocivo per l’ambiente nonché possibile causa di danni per la vostra stufa.

Foto: migliori pellet

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta